Promossa una serie di incontri dedicati alla Nuova Moneta Unica

La BCC prepara il Garda all’Euro

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

La Ban­ca di Cred­i­to Coop­er­a­ti­vo Col­li Moreni­ci del Gar­da (BCC del Gar­da) pros­egue con l’impegno assun­to sul pro­prio ter­ri­to­rio di infor­mazione e appro­fondi­men­to dei temi riguardan­ti la Nuo­va Mon­e­ta Uni­ca. Le inizia­tive che si sono suc­ce­dute durante il cor­so di tut­to il 2001 han­no carat­ter­iz­za­to gran parte delle attiv­ità di comu­ni­cazione riv­olte al ter­ri­to­rio dove la Ban­ca è inse­di­a­ta (con 22 fil­iali) ovvero dove eserci­ta una cer­ta influen­za (in 64 Comu­ni tra le Province di Bres­cia, Man­to­va e Verona).Questa attiv­ità è tutt’altro che estem­po­ranea ed anzi coin­cide con la mis­sion con­fer­ma­ta dal­la Car­ta dei Val­ori del Cred­i­to Coop­er­a­ti­vo a favore di un impeg­no per la pro­mozione e lo svilup­po del­la comu­nità locale, nel­la con­sapev­olez­za che la Bcc del Gar­da fon­da la pro­pria realtà eco­nom­i­ca sulle famiglie e le pic­cole e medie imp­rese, che rap­p­re­sen­tano l’elemento trainante del com­par­to eco­nom­i­co pecu­liare del­la nos­tra zona.Questi i numeri delle inizia­tive intrap­rese: cinque i con­veg­ni riv­olti agli anziani a Bres­cia, Cal­ci­na­to, Padenghe, Mon­tichiari e Lona­to, uno pres­so l’Associazione Com­mer­cianti di Bres­cia, otto orga­niz­za­ti per la popo­lazione di Carpenedo­lo, Mon­tichiari, Padenghe, Polpe­nazze, Tremo­sine, Cal­ci­na­to, Maz­zano e Lazise. Solo pen­san­do agli incon­tri nei Comu­ni si sti­ma la parte­ci­pazione di più di 3 mila per­sone. Per l’occasione la Ban­ca ha dis­tribuito euro­con­ver­ti­tori e depli­ant. Anche nelle feste di piaz­za estive e autun­nali la Ban­ca è sta­ta pre­sente pre­dispo­nen­do uno stand infor­ma­ti­vo. Un infor­ma­tore Euro era sem­pre disponi­bile per rispon­dere alle domande dei cit­ta­di­ni. La Ban­ca ha parte­ci­pa­to a inizia­tive come il Mag­gio Mon­te­clarense a Mon­tichiari, la Fiera di Cal­ci­natel­lo, la Fes­ta del­la Mon­tagna a Tremo­sine, la Fes­ta del vino e del castagne a Raf­fa di Pueg­na­go. Sono sta­ti dis­tribuiti 10 mila opus­coli informativi.Di fon­da­men­tale impor­tan­za è sta­ta la pro­mozione nelle scuole: in par­ti­co­lare la Ban­ca ha pre­dis­pos­to una serie di incon­tri con le clas­si 4^ e 5^ ele­mentare e le Medie. Un’informatrice Euro, gui­da­ta da mate­ri­ale didat­ti­co speci­fi­co, ha spie­ga­to a sco­lari e alun­ni tutte le novità del­la nuo­va moneta.E’ all’interno di questo impeg­no che si col­lo­ca la col­lab­o­razione con il Comune di Desen­zano del Gar­da, il quale ha chiesto la disponi­bil­ità del­la Bcc del Gar­da per real­iz­zare un fit­to pro­gram­ma di incon­tri riv­olti alla numerosa popo­lazione cit­tad­i­na che con­ta oggi … abi­tan­ti. Il pri­mo incon­tro si è tenu­to il 14 novem­bre alle ore 16,30 al Cen­tro Sociale di Desen­zano, con una Sala gremi­ta da oltre 300 per­sone. Il cal­en­dario dei Con­veg­ni prevede le seguen­ti date: 20 novem­bre alle ore 20,30 – Cen­tro sociale di S. M. del­la Battaglia, 26 novem­bre alle ore 20,30 – Par­roc­chia di S. Zeno, 29 novem­bre alle ore 16,30 Teatro s. Michele Riv­oltel­la, 3 dicem­bre ore 20,30 – Par­roc­chia S. A. Meri­ci di Desen­zano, 5 dicem­bre alle ore 20,30 – Ora­to­rio S. Gio­van­ni XXIII di Desen­zano. Sono in fase di definizione anche gli incon­tri con le ultime clas­si delle Scuole superiori.Una strate­gia che con­fer­ma il ter­ri­to­rio e le sue espres­sioni sociali come pat­ri­mo­nio impre­scindibile nell’identità del­la Bcc del Gar­da, dove eti­ca e finan­za rap­p­re­sen­tano un mod­el­lo con­cre­to coer­ente­mente perse­gui­to.

Parole chiave:

Commenti

commenti