Le novità annunciate da Bresciatourism nell’incontro con i sindaci del Sebino

La «Borsa dei laghi»diventa una vera Fiera

18/01/2009 in Turismo
Di Luca Delpozzo
Giuseppe Zani

«Bres­ci­a­tourism» vuol far­si conoscere e coin­vol­gere nelle sue inizia­tive gli ammin­is­tra­tori pub­bli­ci di tut­ta la provin­cia. Ecco per­chè l’al­tra sera, a Iseo, la soci­età di pro­mozione del tur­is­mo bres­ciano ha incon­tra­to i sin­daci di Fran­ci­a­cor­ta e Sebi­no, inizian­do un viag­gio che farà tap­pa anche negli altri ambiti tur­is­ti­ci. A illus­trare il pro­gram­ma 2009, il pres­i­dente e il diret­tore di «Bres­ci­a­tourism», Alessio Meri­go e Mas­si­mo Ghidelli.TRE LE NOVITÀ di quest’an­no: la Bor­sa dei laghi che cam­bia pelle e diven­ta una vera e pro­pria fiera aper­ta a tut­ti. Poi il prog­et­to «Inci­sioni rupestri» che cel­e­bra i 100 anni dal­la scop­er­ta dei «Pitoti» camu­ni; la stam­pa del­la riv­ista semes­trale «Bres­ci­a­tourism guest book» che sarà dif­fusa in tutte le camere d’albergo.Confermate e anzi inten­sifi­cate le altre attiv­ità: gli edu­ca­tion­al tour riv­olti ad agen­ti di viag­gio e gior­nal­isti stranieri, l’alles­ti­men­to di stand a fiere in Italia e all’es­tero, il «por­ta a por­ta» nelle sedi di agen­zie di viag­gio e tour oper­a­tor, l’or­ga­niz­zazione di incon­tri d’af­fari, la pro­duzione di mate­ri­ale infor­ma­ti­vo, l’ac­quis­to di pagine pub­blic­i­tarie sui cat­a­loghi dei mag­giori tour oper­a­tor che pro­muovono Bres­cia, azioni di mar­ket­ing in sin­er­gia con con­sorzi bres­ciani e com­pag­nie aeree.EVENTO PRINCIPALE del 2009: la «Set­ti­mana Bres­cia» che si ter­rà a Mona­co di Baviera, ad aprile. Analo­ga inizia­ti­va è pre­vista ad Amsterdam.«Il nos­tro slo­gan, “Bres­cia: tut­ta l’I­talia in una provin­cia”, sta a indi­care la vari­età e la com­pletez­za del­l’of­fer­ta tur­is­ti­ca bres­ciana — ha det­to Meri­go-. Sti­amo diven­tan­do sem­pre di più una provin­cia tur­is­ti­ca: 8 mil­ioni e 91 mila le pre­sen­ze nel 2008. In calo, però, gli ital­iani. Per questo sta­vol­ta dedicher­e­mo un occhio di riguar­do al mer­ca­to ital­iano». Ma non calerà l’at­ten­zione, è ovvio, ai mer­cati esteri tradizion­ali ed emergenti.La trasfor­mazione del­la Bor­sa dei laghi in Fiera dei laghi è par­ti­co­lar­mente piaci­u­ta a Piergiuseppe Zil­iani, asses­sore al Tur­is­mo di Mon­ti­so­la: gius­to aprire ai vis­i­ta­tori un work­shop, sino­ra ris­er­va­to agli oper­a­tori professionali.Quanto alle inci­sioni rupestri, Bres­ci­a­tourism intende con­tribuire a trasfor­mare tale pat­ri­mo­nio in risor­sa tur­is­ti­ca per l’in­tera Val­ca­mon­i­ca. Il mag­a­zine «Bres­ci­a­tourism guest book», infine, in ital­iano, inglese e più avan­ti in tedesco, alli­neerà Bres­cia al liv­el­lo delle mag­giori cap­i­tali europee del tur­is­mo, pro­po­nen­do infor­mazioni pun­tu­ali e grafi­ca­mente accat­ti­van­ti su ricettiv­ità, shop­ping, diver­ti­men­ti, ris­torazione e molto altro anco­ra.