La Centrale Termoelettrica sorge sulla riva destra del fiume Mincio, pochi chilometri a Sud del Lago di Gara, a Ponti sul Mincio (provincia di Mantova), all’interno del Parco Naturale.

La centrale termoelettrica del Mincio

20/05/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo

La Centrale è stata realizzata nella prima metà degli anni ’60 e inaugurata nel 1966, per iniziativa congiunta delle amministrazioni comunali di Brescia e di Verona, attraverso le proprie aziende Asm e Agsm (all’epoca municipalizzate ed oggi trasformate in SpA).Successivamente anche le municipalizzate delle città di Rovereto (oggi Trentino Servizi) e di Vicenza hanno acquisito quote della Centrale.L’impianto, nella sua attuale configurazione, è stato realizzato in tre fasi:il primo gruppo di produzione, di potenza pari a 80 megawatt, è entrato in servizio nel 1966;il secondo gruppo, di potenza pari a 160 megawatt, è entrato in servizio nel 1983;la conversione del secondo gruppo in “ciclo combinato” mediante l’installazione di un turbogas da 250 megawatt è stata completata nel 2004.

Commenti

commenti