Grandi festeggiamenti per mamme e papà nell’oratorio S. Giovanni Bosco di Lugana. Per i duecento piccoli partecipanti quattro settimane in allegria

La divertente estate del Grest

09/07/2005 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
m.to.

Per i più pic­coli, l’estate di Sirmione sta scor­ren­do all’insegna del diver­ti­men­to e del­la seren­ità gra­zie al . Dopo due set­ti­mane di giochi, escur­sioni e attiv­ità varie, i gio­vanis­si­mi parte­ci­pan­ti ai grup­pi ricre­ativi di Lugana han­no riu­ni­to nell’oratorio San Gio­van­ni Bosco gen­i­tori e autorità in una grande fes­ta con spet­ta­coli e danze. Uno dei can­ti, con l’acqua come tema, è sta­to ded­i­ca­to alle , che quest’anno han­no «vesti­to» tut­ti i bim­bi con una magli­et­ta raf­fig­u­rante Pro­co­pio, il palom­baro che riuscì a sis­temare nel­la fal­da roc­ciosa una con­dot­ta dal­la quale sgorgò l’acqua ter­male. I col­orati cap­pelli­ni che i ragazzi indos­sa­vano sono sta­ti invece un rega­lo del Comune. La parte­ci­pazione alle quat­tro set­ti­mane ded­i­cate intera­mente ai più pic­coli, dal 20 giug­no al 15 luglio, ha riscon­tra­to un grande suc­ces­so: 200 gli iscrit­ti, di cui 180 res­i­den­ti del Comune di Sirmione e 20 prove­ni­en­ti da Desen­zano, Peschiera e Poz­zolen­go. Quar­antac­inque col­lab­o­ra­tori han­no orga­niz­za­to le varie attiv­ità e assis­ti­to i pic­coli, men­tre due cuoche han­no prepara­to ogni giorno centi­na­ia di piat­ti di pas­ta. La gior­na­ta dei ragazzi inizia tut­ti i giorni alle nove con la preghiera, segui­ta poi da varie attiv­ità: cuci­na, cuci­to, pit­tura su vetro, traforo, lavoret­ti a mano, ricamo, dec­o­razione su vesti­ti, per­line, pesca, can­to e dan­za. Nei dopo pran­zo, invece, il tem­po viene trascor­so preva­len­te­mente gio­can­do. Ven­erdì è gior­na­ta ded­i­ca­ta alle escur­sioni: par­co acquati­co Cavour, Acqua­park Altom­in­cio e, in mon­tagna, a Fol­gar­ia, in provin­cia di Tren­to. La man­i­fes­tazione inter­me­dia di cui abbi­amo par­la­to è sta­ta pre­ce­du­ta da un salu­to del par­ro­co di Lugana, don Ser­gio Formi­gari, al sin­da­co Mau­r­izio Fer­rari, accom­pa­g­na­to dal­la Giun­ta al com­ple­to, al pres­i­dente delle Terme di Sirmione Fil­ip­po Fer­nè e ad altre autorità pre­sen­ti. E nel­la stes­sa occa­sione, il par­ro­co ha ringrazi­a­to il Comune per il prezioso sosteg­no che ogni anno garan­tisce al Grest. «Il cam­po di quest’anno è sta­to davvero spe­ciale — ha det­to don Ser­gio -, e a dif­feren­za degli anni prece­den­ti sono sta­ti pro­prio i gio­vani a chiedere ai gen­i­tori di parte­ci­pare alle quat­tro set­ti­mane estive . E anche il sup­por­to dei col­lab­o­ra­tori è arriva­to spon­ta­neo dopo la piacev­ole espe­rien­za dell’anno scor­so. I ragazzi han­no dimostra­to inter­esse per tutte le attiv­ità che abbi­amo pro­pos­to. Il Grest è un servizio par­ti­co­lar­mente gra­di­to anche ai gen­i­tori del­la nos­tra comu­nità, che in questo peri­o­do non pos­sono essere sem­pre accan­to ai loro figli in vacan­za a causa degli impeg­ni lavo­ra­tivi. Voglio ringraziare in par­ti­co­lare le isti­tuzioni e le altre realtà locali per il con­cre­to sosteg­no che ci han­no offerto».

Parole chiave: -