L’iniziativa di socializzazione dell’assessorato alla Cultura .

La domenica si balla con Gypo

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

Da cir­ca due set­ti­mane a Padenghe sul Gar­da è par­ti­ta una nuo­va e orig­i­nale inizia­ti­va di social­iz­zazione, pro­mossa dall’Assessorato alla Cul­tura, con l’appoggio dell’Assessorato ai . Così la grande sala polifun­zionale di via Tali­na, assun­ta a ruo­lo di «Cen­tro sociale», accoglierà ogni domeni­ca pomerig­gio, nei mesi di gen­naio, feb­braio e mar­zo, dalle ore 15 alle ore 18, col­oro che vor­ran­no ritrovar­si in com­pag­nia per ascoltare musi­ca e fare «quat­tro salti». Chiaro l’intento, da sem­pre perse­gui­to da parte dell’Amministrazione Comu­nale di Padenghe sul Gar­da di incor­ag­gia­re e facil­itare lo «stare insieme, il vivere comu­ni­tario, la social­iz­zazione». L’iniziativa è sta­ta resa pos­si­bile gra­zie alla gen­erosa disponi­bil­ità di un cit­tadi­no di Padenghe, che meri­ta i più vivi ringrazi­a­men­ti da parte del­la comu­nità. Sti­amo par­lan­do del cosid­det­to «Gypo», dell’orchestra «Gypo Pez­zot­ti», che spon­tanea­mente si è offer­to di intrat­tenere i concit­ta­di­ni per ben tre mesi, sceglien­do fra il suo vas­to reper­to­rio quei brani che mag­gior­mente attrag­gono gli aman­ti del lis­cio. Così, come dice­va­mo, domeni­ca 16 gen­naio si è inau­gu­ra­ta la «Sta­gione delle danze» con un pri­mo incon­tro a dir poco entu­si­as­mante. Bravis­si­mi e applau­di­tis­si­mi i tre musicisti: Gypo, Daniele e Nico­let­ta, che non si sono cer­to risparmiati, riscal­dati anche dal­la calorosa rispos­ta dei concit­ta­di­ni, accor­si numerosi. E grande è la sod­dis­fazione dell’Amministrazione Comu­nale, come sem­pre atten­ta a dar rispos­ta alle richi­este dei suoi concittadini.

Parole chiave: -