ISOLA DELLA SCALA. Con il Gran Galà di villa Boschi è stata inaugurata ufficialmente la manifestazione giunta alla 36ª edizione È lo slogan di quest’anno Il Chicco d’oro a un siciliano

La festa del riso tra terra e cielo

21/09/2002 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Basso lago

Entra nel vivo oggi la trenta­seies­i­ma Fiera del riso. La sagra del paese prende il via dopo aver lau­re­ato i pri­mi vinci­tori dei suoi con­cor­si gas­tro­nomi­ci e dopo essere sta­ta pre­sen­ta­ta uffi­cial­mente nel Gran galà di Vil­la Boschi e inau­gu­ra­ta in piaz­za Mar­tiri del­la lib­ertà. Due occa­sioni nelle quali il sin­da­co Liana Mon­tal­to ha sot­to­lin­eato lo slo­gan “Tra ter­ra e cielo” che quest’an­no accom­pa­gna la man­i­fes­tazione orga­niz­za­ta dal Comune attra­ver­so un Comi­ta­to e con la col­lab­o­razione del­l’uf­fi­cio fiere. «Una fiera tra tradizione e novità», l’ha defini­ta il sin­da­co, «una tradizione raf­forza­ta dal­la val­oriz­zazione delle risorse del ter­ri­to­rio, per una man­i­fes­tazione che pun­ta sul­l’im­mag­ine per­chè vuole crescere e far crescere tut­ti». Anche attra­ver­so la sol­i­da­ri­età, per questo il Gran galà, tra numerosi ospi­ti e autorità, ha vis­to la pre­sen­za di don Oreste Ben­zi, fonda­tore del­la Comu­nità Papa Gio­van­ni XXIII, che sta costru­en­do una casa accoglien­za nel­la frazione di Pel­le­g­ri­na, per la quale si stan­no rac­coglien­do fon­di. Nel cor­so del­la ser­a­ta è sta­to pre­mi­a­to lo chef Mau­r­izio Urso, vinci­tore del con­cor­so gas­tro­nom­i­co nazionale “Chic­co d’oro” in rap­p­re­sen­tan­za del­la Sicil­ia con il «risot­to vialone nano al pesto di pis­tac­chi di Bronte e ragù di cer­nia». Da oggi e fino al 6 otto­bre, la fiera pro­pone un nutri­to cal­en­dario di appun­ta­men­ti. Per gli spet­ta­coli, si incom­in­cia domani, domeni­ca, alle 17, con il grup­po teatrale del­l’is­ti­tu­to tec­ni­co Bolisani, che pre­sen­ta, nel­l’aula magna, la com­me­dia bril­lante di Achille Cam­panile “Il viag­gio di Celesti­no”. Ogni sera, sot­to il teatro ten­da del­l’area fieris­ti­ca appun­ta­men­ti musi­cali di genere diver­so: oltre alle orchestre del lis­cio sono pre­visti: cabaret (domani), cori (lunedì), jazz (ven­erdì), dj e ani­mazione (saba­to), funky dis­co anni ’70 (mart­edì 1 otto­bre), piano bar (ven­erdì 4). La “Ser­a­ta di musi­ca e ” (saba­to 5 otto­bre alle 20,30), por­ta anche quest’an­no nel­l’au­di­to­ri­um di San­ta Maria Mad­dale­na gli allievi del­la locale Scuo­la di musi­ca e d’arte e i poeti del Cena­co­lo di poe­sia dialet­tale di Verona. Domeni­ca 6 otto­bre si pone l’im­baraz­zo del­la scelta tra il con­cer­to del fes­ti­val organ­is­ti­co veronese “Organa sonent”, alle 21 nel­la chiesa abaziale, e lo spet­ta­co­lo “L’arte del­la risa­ta e la ter­apia del rid­ere ” con Augus­to Radice e Lau­ra Mag­ni, com­i­ca e cabaret­tista di Zelig, alle 21,30 nel teatro ten­da. Per gli appun­ta­men­ti sportivi, dopodomani, lunedì, alle 17 sarà rice­vu­ta in munici­pio la nazionale azzur­ra di ciclis­mo under 23, che il giorno dopo alle 14 dis­put­erà il “IV Gran pre­mio del riso”, gara val­i­da come selezione per i mon­di­ali; e sono in cal­en­dario il tor­neo di ten­nis (com­in­ci­a­to ieri ai campi di via Tiro a seg­no), il quad­ran­go­lare di bas­ket in car­rozzi­na ” VII Tro­feo Fiera del riso” (domeni­ca 29 alle 9,30, palestra Anspi), il quad­ran­go­lare regionale di bas­ket “VII Tro­feo memo­r­i­al Mat­teo Ceoli­ni” (domeni­ca 6 otto­bre alle 9,30 al palazzet­to del­lo sport).

Parole chiave: