In rassegna gli oli monovarietali. Ospite d’onore Giuseppe Fontanazza: a lui la seconda edizione del premio “Olivo d’Oro” istituito dall’Aipol. In serata concerto di Bobby Solo in Castello e spettacolo pirotecnico

LA FIERA DI PUEGNAGO CHIUDE SOTTO IL SEGNO DELLOLIO D’OLIVA EXTRAVERG

04/09/2005 in Fiere
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

La 29a edi­zione del­la Fiera di Pueg­na­go è arriva­ta alla sua gior­na­ta con­clu­si­va, com­ple­ta­mente ded­i­ca­ta come da tradizione all’o­lio extravergine di oli­va. Per tut­to il giorno a ten­er ban­co in fiera saran­no gli extravergi­ni mono­va­ri­etali, o monocul­ti­var (ovvero prodot­ti con una sin­go­la vari­età olivi­co­la) pre­sen­tati nel­la terza edi­zione del­la mostra inter­nazionale, vera e pro­pria esclu­si­va che pone Pueg­na­go all’avanguardia sul­la nuo­va fron­tiera qual­i­ta­ti­va dell’extravergine.Di par­ti­co­lare ril­e­van­za, anche quest’an­no, il con­veg­no orga­niz­za­to dal­l’Aipol, ded­i­ca­to alla tem­at­i­ca del­la vari­età olivi­cole e del­la con­ser­vazione del pat­ri­mo­nio, oltre che alla pos­si­bil­ità di creare una ban­ca dati nel­la quale le vari­età pre­sen­ti sul Gar­da potran­no con­tribuire ad arric­chire il pat­ri­mo­nio geneti­co mon­di­ale di ques­ta pianta antichissi­ma. L’ap­pun­ta­men­to è fis­sato per le 18, nel­la Piaz­za dei Sapori del Ter­ri­to­rio: vi saran­no esper­ti nazion­ali ed inter­nazion­ali oltre alle autorità locali e ad espo­nen­ti degli organ­is­mi eco­nomi­ci ed isti­tuzion­ali di Comune, Provin­cia e Cam­era di Com­mer­cio di Bres­cia, , i rap­p­re­sen­tan­ti dei pro­dut­tori e delle orga­niz­zazioni pro­fes­sion­ali e degli organ­is­mi inter­nazion­ali, a cel­e­brare l’im­por­tan­za di un prodot­to il cui con­sumo mon­di­ale è in con­tin­ua cresci­ta (+3,8% l’anno).Al ter­mine del con­veg­no ver­rà anche asseg­na­ta la sec­on­da edi­zione del pre­mio Oli­vo d’Oro, final­iz­za­to a pre­mi­are l’impegno di autorità e uomi­ni di scien­za a favore di questo prodot­to car­dine del­la cul­tura ali­menta­re mediter­ranea e con­seg­na­to lo scor­so anno al pro­fes­sor Gior­gio Cal­abrese: quest’an­no il vinci­tore del riconosci­men­to è il pro­fes­sor Giuseppe Fontanaz­za, diret­tore Iro-Cnr di Peru­gia per la sezione olivi­coltura, mas­si­ma autorità del set­tore, con­sid­er­a­to il per­son­ag­gio che più di tut­ti ha rap­p­re­sen­ta­to negli anni la cul­tura ital­iana del­l’o­lio extravergine di oli­va nel mon­do. A fine del­la cer­i­mo­nia, la cena-degus­tazione “Le tre ani­me del­l’ex­travergine” per sco­prire le sfu­ma­ture degli extravergi­ni mono-vari­etali (leg­geri, medi ed inten­si), in pro­gram­ma al “Ris­torante del Grop­pel­lo”. La ser­a­ta finale del­la Fiera avrà come colon­na sono­ra la musi­ca di un grande pro­tag­o­nista del­la can­zone ital­iana degli ulti­mi 40 anni, ovvero Bob­by Solo, che alle ore 21.00 sarà in castel­lo per un con­cer­to basato su tut­ti i più gran­di suc­ces­si del­la sua ormai quar­an­ten­nale car­ri­era. Uno spet­ta­co­lo pirotec­ni­co, alle ore 23.00, archivierà in via defin­i­ti­va la venti­noves­i­ma edi­zione del­la Fiera di Pueg­na­go

Parole chiave: