Il quattordicenne si è esibito davanti a più di mille persone

La Gasdia si ammala e dà forfait. Perbellini canta da solo a Roma

21/12/2004 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Valerio Locatelli

La feb­bre a 40 ha costret­to il sopra­no Cecil­ia Gas­dia ad annullare i suoi impeg­ni. Così il gio­vanis­si­mo Fil­ip­po Per­belli­ni, 14 anni, di Tor­ri, ha can­ta­to da solo l’ Ave Maria di Gounoud davan­ti a più di 1.200 per­sone. È suc­ces­so a Roma, alla ser­a­ta orga­niz­za­ta per cel­e­brare i 10 anni di attiv­ità del­la Fon­dazione bam­bi­ni in emer­gen­za di Mino Dam­a­to. Fil­ip­po Per­belli­ni e altri can­tan­ti, tra i quali la veronese Ivana Spagna, han­no can­ta­to nel nuo­vis­si­mo audi­to­ri­um Par­co del­la musi­ca, in occa­sione del­la gior­na­ta mon­di­ale per la lot­ta all’Aids. Durante la ser­a­ta sono sta­ti illus­trati gli obi­et­tivi rag­giun­ti in 10 anni di lot­ta con­tro l’Aids, il virus che nel mon­do colpisce oltre due mil­ioni e mez­zo di bam­bi­ni. La Fon­dazione bam­bi­ni in emer­gen­za ha aiu­ta­to più di mille bam­bi­ni in dif­fi­coltà, ha ristrut­tura­to due padiglioni per l’Aids pedi­atri­co, ha costru­ito 10 case famiglia dove i bim­bi abban­do­nati e malati ven­gono accolti e segui­ti come in una vera famiglia. Inoltre ha dato vita a una chiesa, a un mod­er­no lab­o­ra­to­rio diag­nos­ti­co e a una scuo­la, che è anche la pri­ma ambas­ci­atrice al mon­do per la tutela dei dirit­ti dei bam­bi­ni. L’evento è sta­to anche un’occasione per ren­dere noti, attra­ver­so fil­mati e tes­ti­mo­ni­anze, i prog­et­ti por­tati a ter­mine dal­la Fon­dazione e per ringraziare tut­ti col­oro che li han­no sostenu­ti. Pre­sen­ti per­son­ag­gi del­lo spet­ta­co­lo, pro­fes­sion­isti, e tut­ti gli ami­ci che sono sta­ti vici­ni alla Fon­dazione, come , rap­p­re­sen­ta­ta dal respon­s­abile del mar­ket­ing Pao­lo Viaren­go. Una grande fes­ta e un pre­mio spe­ciale da «ange­lo cus­tode» a chi è volu­to salire sull’arca con i bam­bi­ni del­la Fon­dazione. Alla ser­a­ta, dal tito­lo «Met­ti una sera con l’angelo cus­tode» si sono esi­biti, riscuo­ten­do calorosi applausi, Fil­ip­po Per­belli­ni, che ha can­ta­to oltre all’ Ave Maria di Gounoud anche This love dei Maroon 5 e Cal­ma e sangue fred­do di Luca di Risio, Ivana Spagna, Enri­co Brig­nano e l’orchestra Suzu­ki com­pos­ta da 18 bam­bi­ni tra i 5 e i 13 anni.

Parole chiave: -