Beruffi: faremo tutti i controlli Impianto per le gomme

La giunta rassicura gli abitanti di Gozzolina

Di Luca Delpozzo

I cit­ta­di­ni di Goz­zoli­na non si devono pre­oc­cu­pare, per­ché abbi­amo inten­zione di assi­cu­rare loro la migliore vivi­bil­ità del­la loro frazione. Ques­ta è la posizione del­la giun­ta di Cas­tiglione, attra­ver­so le parole del­l’asses­sore all’am­bi­ente David Beruf­fi, che ha affronta­to, nel­la sua sedu­ta di lunedì scor­so, l’ar­go­men­to del­la richi­es­ta di nul­la osta all’inizio del­l’at­tiv­ità, pre­sen­ta­ta da una soci­età bres­ciana che vor­rebbe inse­di­are a Goz­zoli­na un impianto per la trit­u­razione del­la gomma.Dopo che la notizia del­la richi­es­ta di nul­la osta era emer­sa, a segui­to di una let­tera di protes­ta pre­sen­ta­ta da alcu­ni cit­ta­di­ni di Goz­zoli­na, la giun­ta ha deciso di occu­par­si del caso nel­la sua ulti­ma sedu­ta. Stan­do ai dati che è sta­to pos­si­bile ver­i­fi­care, va comunque pre­cisato che, la richi­es­ta tan­to osteggia­ta dagli abi­tan­ti di Goz­zoli­na, riguar­da un impianto per la trit­u­razione del­la gom­ma, ele­men­to che non fa asso­lu­ta­mente parte del­la cat­e­go­ria di mate­ri­ali e rifiu­ti tossi­co nocivi. La prat­i­ca, che è sta­ta pre­sen­ta­ta al comune di Cas­tiglione nel mese di otto­bre, deve avere i pareri favorevoli del­l’Asl e del­la Provin­cia di Man­to­va. La giun­ta ha deciso comunque di effet­tuarne un’istrut­to­ria ulte­ri­ore: «Abbi­amo saputo dagli uffi­ci del­la pre­sen­za in Comune di ques­ta prat­i­ca sola­mente qualche giorno fa — ha det­to l’asses­sore Beruf­fi — e quin­di ci siamo mossi pri­ma pos­si­bile. Rite­ni­amo che non si trat­ti di una cosa da pren­dere alla leg­gera. Nem­meno vogliamo esprimer­ci pri­ma di avere in mano tut­ti gli ele­men­ti che ci pos­sano per­me­t­tere di dare o meno il nul­la osta. La giun­ta ha inter­es­sato imme­di­ata­mente la Provin­cia di Man­to­va ed anche l’Asl, dai quali enti attende una rispos­ta. Siamo molto atten­ti alle esi­gen­ze degli abi­tan­ti di Cas­tiglione, alla loro salute ed all’am­bi­ente — ha det­to Beruf­fi a nome del­la giun­ta — e quin­di val­uter­e­mo a fon­do la situ­azione. Nos­tro obi­et­ti­vo prin­ci­pale è quel­lo di dare una rispos­ta alla richi­es­ta, sen­za penal­iz­zare i richieden­ti, ma anche tenen­do in mas­si­ma con­sid­er­azione gli even­tu­ali prob­le­mi per la cit­tad­i­nan­za e la sicurez­za delle aziende agroal­i­men­ta­ri pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio di Cas­tiglione e vicine alla frazione di Gozzolina».