La giusta illuminazione per creare angoli relax nella propria abitazione

18/04/2018 in Attualità
A Dro
Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Ampliare gli spazi di casa con un’illuminazione strategica: quando l’elettricista è artista

L’illuminazione della casa, soprattutto del soggiorno dove si passa molto tempo, è fondamentale per vivere bene e creare un ambiente piacevole. Le luci, infatti, possono dare molteplici effetti, fra cui per esempio allargare gli spazi e renderli più accoglienti. A giocare con la luce, come in un quadro, in questo caso però è l’elettricista, che si occuperà di montare i giusti lampadari in punti strategici della stanza, tenendo conto delle caratteristiche della stessa e dell’illuminazione naturale.

Prima di far spostare prese e tirare cavi nella parete, è bene comunque fare delle prove pratiche. Per avere la certezza del risultato sarà sufficiente accendere le luci di sera, accendendo i lampadari prescelti nei punti giusti, utilizzando delle semplici prolunghe. Una volta progettata strategicamente la soluzione migliore, anche con il consiglio dell’elettricista (anche in termini di sicurezza), è possibile procedere con i lavori.

Per trovare un professionista che si possa occupare dell’impianto elettrico di casa è sufficiente cercare con Vicker, inserendo la propria città. A questo punto il portale eroga una lista di tecnici elettricisti a disposizione da contattare. Se per esempio si ricerca un elettricista a Milano, il risultato sarà questo: https://www.vicker.org/categorie/elettricista/milano/milano.

Qualche segreto per creare l’atmosfera con le luci

Per creare l’atmosfera giusta nel soggiorno occorre un tipo di illuminazione che sia potente, per una buona visibilità ma indiretta, perché deve essere comunque rilassante. Se si pensa, infatti, che sul divano ci si rilassa, è chiaro che è meglio non farsi accecare dalla luce. I punti d’illuminazione devono essere disposti strategicamente anche per evitare gli angoli scuri, che rimpiccioliscono la stanza: l’elettricista saprà consigliarvi. La luce naturale deve penetrare bene, quindi non vanno disposti mobili troppo voluminosi o tende opache.

Se il salotto è lungo e stretto vanno evitate le lampade a soffitto perché oscurano gli angoli, meglio quindi installare lampade perimetrali sulle pareti, meglio se con luce calda. Una messa in opera ben fatta non avrà canalette e cavetti a vista, perché saranno tutte ben nascoste all’interno. Se non si vuole fare a meno di una luce zenitale come quella a soffitto, va comunque accompagnata con altre luci. Se una stanza ben illuminata sembra più grande, è chiaro che non bisogna nemmeno esagerare perché non va compromesso il senso di profondità.

Quando elettricista e cartongessista collaborano fra loro

Nelle abitazioni moderne sono sempre più di moda le installazioni in cartongesso, soprattutto completate con faretti. Grazie a elementi come questi è possibile distinguere anche diversi ambienti con la sola luce. Un soffitto in cartongesso nel corridoio con una linea di faretti ne definirà la lunghezza, così altre aree. Con luci e cartongesso si può anche mettere in evidenza una particolare zona, una decorazione o l’angolo tv.

Sempre più diffuse sono anche le strisce di luci LED, che cambiano anche colore a comando, applicate su battiscopa, cornici o appena sotto il perimetro degli arredi. Anche in questo caso, per avere un lavoro ben fatto, è bene rivolgersi a un professionista elettricista. Queste soluzioni sono d’effetto e possono dare un tocco in più a una stanza troppo rigorosa e costituiscono una soluzione di luce soffusa per creare l’atmosfera.

Parole chiave:

Commenti

commenti