Suggestiva novità per l'ottava edizione del giro podistico internazionale «Città di Arco» che si corre stasera. Tutto pronto nello storico edificio per accogliere gli atleti

La grande atletica va in scena al Casinò

17/08/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Arco

La striscia di moquettes è già sta­ta posizion­a­ta, le sedie per il pub­bli­co anche men­tre la pedana per gli atleti ver­rà instal­la­ta sola­mente sta­mat­ti­na. A quel pun­to il salone delle feste del cas­inò munic­i­pale sarà pron­to per accogliere i parte­ci­pan­ti all’ot­ta­va edi­zione del giro podis­ti­co inter­nazionale «Cit­tà di Arco». Ospi­ti insoli­ti ma non per questo sgra­di­ti, anzi.Tutto è sta­to fat­to a dovere. Gli orga­niz­za­tori han­no pre­so ogni tipo di pre­cauzione per scon­giu­rare il ris­chio che il pas­sag­gio degli atleti rovi­ni il pavi­men­to del salone delle feste (che a onor del vero neces­siterebbe comunque di una bel­la levi­ga­ta, viste le con­dizioni non cer­to otti­mali in cui ver­sa, tra lunghe strisci­ate, graf­fi ed il col­ore alquan­to smor­to). Anche se pare dif­fi­cile immag­inare come degli agilis­si­mi atleti con ai pie­di delle scar­pette da gin­nas­ti­ca fac­ciano mag­giori dan­ni di svari­ate sig­nore dai movi­men­ti cer­ta­mente meno leg­giadri men­tre dan­zano su tac­chi appun­ti­ti. Il via alla gara, a cui pren­der­an­no parte alcu­ni dei nomi più bla­sonati del podis­mo mon­di­ale, sarà dato alle 21.30. Chi vor­rà potrà seguire il tan­to dis­cus­so pas­sag­gio dei cor­ri­dori den­tro il cas­inò comoda­mente sedu­to nel salone delle feste. L’or­ga­niz­zazione, infat­ti, ha col­lo­ca­to nel parterre un centi­naio di sedie per l’oc­ca­sione. Gus­toso antipas­to del­la cor­sa saran­no, nel pomerig­gio, le varie gare ris­er­vate a gio­vani, ama­tori e senior. «Ho dovu­to chi­ud­ere anzitem­po le iscrizioni — com­men­ta il pres­i­dente del­l’or­ga­niz­zazione Gior­gio Malfer — vis­to che mi sono arrivate richi­este per 200 bam­bi­ni e 300 ama­tori». Molti dei quali, là dove il per­cor­so lo preved­erà, potran­no vivere l’e­mozione di cor­rere den­tro il cas­inò. Tele­camere fisse e in movi­men­to seguiran­no in diret­ta l’even­to che ver­rà quin­di trasmes­so in diret­ta su due megascher­mi posti nei pres­si del­l’ar­ri­vo. Oltre ad assis­tere ad una delle più impor­tan­ti corse podis­tiche d’I­talia i cit­ta­di­ni di Arco, e non solo loro, risco­pri­ran­no (e per molti si trat­terà di un’as­so­lu­ta novità) uno dei luoghi più sug­ges­tivi del­la pro­pria cit­tà altri­men­ti costret­to, in questi anni, ad un oblio qua­si forza­to. E la cosa, prob­a­bil­mente, val ben il pas­sag­gio, di cor­sa, di qualche cor­ri­dore in cal­zonci­ni e scarpe da ginnastica.