Questa sera la sesta regata della stagione. Le bisse più forti pronte a strappare il primato

La grande sfida a Garda

Di Luca Delpozzo
Alvaro Joppi

Le bisse tor­nano a Peschiera, oggi in not­tur­na. Man­ca­vano da questo spec­chio d’acqua da anni, da quan­do l’Ichtya con ai remi Pao­lo Tac­coni, Mas­si­mo Rai­mon­di, Ste­fano e Osval­do Maz­zure­ga vinse la del 2000. Lo stes­so quar­tet­to si impose anche l’anno suc­ces­si­vo, calan­do così un tris di suc­ces­si con­sec­u­tivi e por­tan­do a quat­tro le Bandiere collezion­ate dal Grup­po bisse di Peschiera. Due le barche del­la Remiera aril­i­cense in liz­za anche quest’anno: Ichtya con ai remi Alan Di Caprio, Luca e Mat­teo Bres­ciani, Ste­fano Maz­zure­ga che è anche rap­p­re­sen­tante dei rema­tori in seno alla Lega bisse del Gar­da. L’altra bar­ca, Peschiera, schiera i fratel­li Fran­co, Luca, Alber­to (quest’ultimo pres­i­dente del­la Remiera) Cal­dana e Umber­to Broglia; in panchi­na Emanuele De Car­li. I fratel­loni Cal­dana nel 1996, insieme al capo remo Osval­do Maz­zure­ga, rius­cirono a collezionare ben otto suc­ces­si su 11 gare dis­pu­tate, ripor­tan­do così la Bandiera sul­la riva veronese dopo le ben quat­tro vit­to­rie con­sec­u­tive del­la bis­sa Fos­ca­ri­na di Gar­done Riv­iera. Nel­la gara di ques­ta sera in acque amiche la bis­sa Peschiera si schiera nel­la bat­te­ria dei for­ti, con il com­pi­to di tenere tes­ta alla imbat­tuta Gar­da, mat­ta­trice del cam­pi­ona­to di quest’anno con ben cinque suc­ces­si con­sec­u­tivi. Ma la Peschiera dovrà ved­er­sela anche con e Regi­na Ade­laide, le due barche che la pre­ce­dono nel­la clas­si­fi­ca a pun­ti, nonché con Iseana e Fos­ca­ri­na, che la seguono. Il com­pi­to indub­bi­a­mente non è dei più sem­pli­ci per il quar­tet­to dei rema­tori aril­i­cen­si, pur facen­do con­to di avere il sosteg­no del pub­bli­co casalin­go. Ichtya invece deve gareg­gia­re per non perdere pun­ti preziosi e puntare a con­quistare il tro­feo mes­so in palio dal Coor­di­na­men­to ; in bat­te­ria deve ved­er­sela sia con le due barche scaligere Bir­ba di Lazise e Palo­ma di Gar­da, che con le bres­ciane: Sant’ Ercolano e Benacum di Toscolano-Mader­no, Serenis­si­ma di Salò e Car­mag­no­la di Iseo. Ai nas­tri di parten­za nel­la bat­te­ria di mez­zo, per il tro­feo , oltre alla Beren­gario di Tor­ri e alla Preon­da di Bar­dolino, Portesina di San Felice, Cà Da Mosto di Desen­zano, Clu­san­i­na del lago d’Iseo e Vil­lanel­la di Gargnano. L’appuntamento di ques­ta sera è per le 20 con la sfi­la­ta degli equipag­gi e degli sbandier­a­tori e a seguire ver­so le 22 il via alle regate; la man­i­fes­tazione si con­clud­erà con la pre­mi­azione degli equipaggi.