«Natale tra gli olivi», oggi l’incontro con la scrittrice Piera Rossotti e in piazza una mostra-mercato del libro

La letteratura conquista il caffè

08/12/2001 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
a.p.

Par­lare di lib­ri e di let­ter­atu­ra nelle scuole e nei bar. È la pro­pos­ta di un comi­ta­to cos­ti­tu­itosi a Gar­da in con­comi­tan­za col «Natale tra gli olivi». La pri­ma inizia­ti­va s’è svol­ta già lo scor­so week­end, ospite lo scrit­tore Giulio Lau­ren­ti. Oggi sarà invece di sce­na Piera Rossot­ti, final­ista del pre­mio Calvi­no 2000 e respon­s­abile del sito inter­net “Il rifu­gio degli esor­di­en­ti”: incon­tr­erà i garde­sani alle 17 al bar tav­er­na Buse­to, pres­so la piaz­za del por­to. «Il nos­tro comi­ta­to», spie­ga una delle ani­ma­tri­ci del grup­po, Ele­na Mac­cari, «si è pos­to l’obiettivo di ani­mare la vita cul­tur­ale del paese, affi­an­can­do in ques­ta pri­ma fase le inizia­tive del Natale tra gli olivi». «Il comi­ta­to, che quest’anno muove i pri­mi pas­si», le fa eco Maria Antoni­et­ta Vian­i­ni, pure tra i fonda­tori, «ha l’intendimento di rius­cire a creare nel tem­po occa­sioni di cul­tura di un cer­to spes­sore». Si è com­in­ci­a­to dunque il pri­mo dicem­bre con Lau­ren­ti. Lo scrit­tore (è da poco in libre­ria il suo roman­zo “Tre etti e mez­zo”) è sta­to in mat­ti­na­ta a par­lare ai ragazzi delle scuole medie, per poi incon­trare i let­tori il pomerig­gio al bar Riv­iera, dove a far da mod­er­a­tore è inter­venu­to Giampiero Dalle Molle, diret­tore del­la riv­ista “Inchiostro”. «I ragazzi in par­ti­co­lare», dice Lau­ren­ti, «si sono dimostrati inter­es­sati a come si fac­cia a intrapren­dere il mestiere di scri­vere. Da parte mia, ho cer­ca­to di intrat­ten­er­li sul sig­ni­fi­ca­to non solo del­la scrit­tura, ma anche del­la let­tura, per far capire che anche un tema sco­las­ti­co è una maniera di comu­ni­care, di por­si nei con­fron­ti di un pro­prio sim­i­le, di un let­tore che in questo caso mag­a­ri è il com­pag­no di scuo­la». E poi c’è la scrit­tura per il web, per inter­net. Un set­tore, questo, nel quale è attivis­si­mo lo stes­so Lau­ren­ti, exec­u­tive pro­duc­er (già: nel mon­do del www si par­la in inglese) di nonleggere.it, un sito intera­mente ded­i­ca­to alla let­ter­atu­ra, part­ner fra l’altro anche del­lo splen­di­do fes­ti­val di Man­to­va. «Abbi­amo centi­na­ia di inter­viste on-line con scrit­tori ital­iani e stranieri», sot­to­lin­ea Lau­ren­ti. A propos­i­to di lib­ri: una delle novità del «Natale tra gli olivi» 2001 è la pre­sen­za di una mostra-mer­ca­to del libro in piaz­za Cat­ul­lo, cura­ta dal­la Deme­tra. «Ci siamo fat­ti pro­mo­tori di quest’iniziativa», dice Ele­na Mac­cari, «per­ché riteneva­mo oppor­tuno che il mer­cati­no di Natale avesse uno spazio ded­i­ca­to anche al libro». «Ma non sare­mo solo sot­to il ten­done o nei caf­fè: ci ritro­ver­e­mo anche a cena con l’autore» aggiunge Maria Antoni­et­ta Vian­i­ni. L’appuntamento, in questo caso, è per il 15 dicem­bre al ris­torante dell’hotel Regi­na Ade­laide: ospi­ti del comi­ta­to per la pro­mozione cul­tur­ale di Gar­da saran­no Gior­gio De Rien­zo e Vit­to­ria Haziel. De Rien­zo è opin­ion­ista del Cor­riere del­la Sera e autore di sag­gi e di guide alla let­tura e alla scrit­tura. Stu­dioso dell’Otto e Nove­cen­to, ha cura­to tra l’altro edi­zioni di clas­si­ci mod­erni e con­tem­po­ranei per gli edi­tori Mur­sia, Utet, Mon­dadori, Riz­zoli, Ein­au­di; Vit­to­ria Haziel è gior­nal­ista e scrit­trice dai vari inter­es­si. Tra i suoi lib­ri più recen­ti ci sono “Ritorno alla luce” e “Il par­adiso nelle nos­tre mani”.

Parole chiave: