Successo del concerto organizzato l’altra sera per ricordare la «Venerabile» gardesana e le donne

La lirica per Benedetta

10/03/2009 in Attualità
Di Luca Delpozzo
E.GR.

Domeni­ca scor­sa a Sirmione si è cel­e­bra­to la Fes­ta del­la Don­na e si è reso omag­gio e al suo mes­sag­gio di sper­an­za con un con­cer­to liri­co. Per il sec­on­do anno l’As­so­ci­azione ded­i­ca­ta alla gio­vane mor­ta con indi­ci­bili sof­feren­ze e in procin­to di essere beat­i­fi­ca­ta ha infat­ti orga­niz­za­to un con­cer­to, cui han­no parte­ci­pa­to 9 gio­vani can­tan­ti liri­ci dalle voci fres­che e interessanti.Il proces­so di beat­i­fi­cazione e di can­on­iz­zazione di Benedet­ta è inizia­to nel 1976 nel­la cat­te­drale di For­lì e nel 1993 Gio­van­ni Pao­lo II ha approva­to il decre­to sul­l’eroic­ità delle virtù di Benedet­ta, che venne dichiara­ta «Ven­er­a­bile». Per la beat­i­fi­cazione si attende invece la sen­ten­za del­la Con­gregazione del­la Cause per i San­ti. «Noi sen­ti­amo l’e­si­gen­za di dif­fondere il suo mes­sag­gio – spie­ga la sorel­la Emanuela -, il suo è un mes­sag­gio mer­av­iglioso e per la vita»: la vita è mer­av­igliosa in tut­ti i suoi momen­ti. L’altra sera in un Palaz­zo dei Con­gres­si di Sirmione gremi­to di gente si sono esi­biti il sopra­no Elisa Lup­pi, il mez­zo sopra­no Mar­lene Licht­en­berg, il mez­zo sopra­no Jona Fan­ney, il bas­so Enri­co March­esi­ni, il baritono Luca Tid­dia, il bas­so Simone March­esi­ni, il bas­so Ivo Rizzi, la sopra­no Ulpi­ana Ali­aj e il tenore Pao­lo Antonget­ti. «Abbi­amo mes­so in evi­den­za la fem­minil­ità — spie­ga Fran­co Masseroni pres­i­dente del­l’as­so­ci­azione Ami­ci del­la Musi­ca di Desen­zano del Gar­da e pre­sen­ta­tore del­la ser­a­ta — e siamo par­ti­ti con una ser­e­na­ta e abbi­amo inser­i­to duet­ti d’amore». I can­tan­ti liri­ci sal­i­ti sul pal­co sono tut­ti gio­vanis­si­mi, ma alcu­ni già in car­ri­era. Sono tut­ti allievi di Maria Francesca Sicil­iani, docente al di Musi­ca «Mon­tever­di» di Bolzano e figlia d’arte di Francesco Sicil­iani (diret­tore d’orches­tra, pianista e sco­pri­tore del­la Maria Callas). Inoltre, è sta­to un grande piacere avere come accom­pa­g­na­tore al pianoforte il mae­stro Rober­to Man­fre­di­ni, già mae­stro diret­tore all’Are­na e mae­stro sos­ti­tu­to alla Scala.