La proposta con oltre 150 itinerari dalla società che aggrega 180 parchi a tema

La Mappa Viviparchiper scoprire il territorio

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

La nuo­va map­pa edi­zione 2008 di «Vivip­a­rchi», soci­età di Desen­zano che aggre­ga 180 parchi tem­ati­ci in Italia, è ded­i­ca­ta al tem­po libero del­la famiglia. La pre­sen­tazione in antepri­ma si è tenu­ta l’altra sera nel­la cor­nice dell’hotel Resort di Castel­n­uo­vo, pre­sen­ti l’amministratore del­e­ga­to di Vivip­a­rchi, Save­rio Fontana, tour oper­a­tor, ammin­is­tra­tori locali, tra cui l’assessore di Desen­zano Emanuele Gius­tac­chi­ni, e rap­p­re­sen­tan­ti delle prin­ci­pali strut­ture ricre­ative, come Water­land-Le Nin­fee di Desenzano.La pub­bli­cazione, con dovizia di det­tagli ed infor­mazioni pratiche, pro­pone itin­er­ari per sco­prire even­ti e luoghi sig­ni­fica­tivi per la nos­tra sto­ria, per conoscere il ter­ri­to­rio attra­ver­so i parchi tem­ati­ci, ma anche risco­pren­do feste, sagre, opere d’arte. E’ uno stru­men­to utile per i gen­i­tori che, fra mille fatiche e dis­trazioni, cer­cano di trasmet­tere ai figli la cul­tura del nos­tro Paese e i val­ori delle nos­tre radi­ci. Nel­la Map­pa, 365 pagine con oltre 150 itin­er­ari, è inseri­ta una «card» che assi­cu­ra parec­chie agevolazioni per le famiglie nel vis­itare i parchi tem­ati­ci (acquati­ci, nat­u­ral­is­ti­ci, botani­ci, preis­tori­ci, di diver­ti­men­to), oppure nell’utilizzo di funi­vie ed impianti di risali­ta, ovvero nel vis­itare ville storiche, musei, ed altro.LA PUBBLICAZIONE è in ven­di­ta nelle librerie, nelle aree di servizio autostradali e negli iper­me­r­cati di tutt’Italia; oppure si può vis­itare il sito inter­net viviparchi.eu. o chieder­la al numero verde 800.912157: il suo cos­to è di 24 euro.Per ogni local­ità, nel­la sche­da di pre­sen­tazione, alla voce «agevolazione Vivip­a­rchi», è descrit­to il tipo di aiu­to eco­nom­i­co con­corda­to tra la soci­età desen­zanese e la strut­tura, medi­ante appos­i­to con­trat­to. Sarà dunque suf­fi­ciente esi­bire la tessera, rego­lar­mente com­pi­la­ta nel retro con i nomi e cog­no­mi dei gen­i­tori o tutori.Un paio di novità intan­to arrivano dai parchi bres­ciani. «Le Vele» di San Ger­va­sio ris­erverà nel 2008 ai bam­bi­ni la nuo­vis­si­ma Lagu­na, area ded­i­ca­ta esclu­si­va­mente a loro, con un diver­tente scivo­lo ed altre sor­p­rese. «Le Cupole» di Maner­bio, invece, offriran­no l’ingresso gra­tu­ito ai figli entro 13 anni di età (com­piu­ti) fino ad un mas­si­mo di due, a con­dizione che cias­cuno sia accom­pa­g­na­to da un gen­i­tore pagante. Stes­sa agevolazione anche al par­co Water­land-Le Nin­fee di Desen­zano che, in aggiun­ta, pro­pone ser­ate dan­zan­ti di lis­cio e, al saba­to sera, dis­cote­ca, con grup­pi afro o dj.

Parole chiave: