Terminati i lavori di ristrutturazione della materna, a carico dell’amministrazione

La Mater Amabilis riapre ai bimbi e presto aggiungerà il nido integrat

12/09/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(s.b.)

Riapre la scuo­la mater­na Mater Ama­bilis. Ritor­na alla sua sede orig­i­nar­ia, in via Por­to, dopo oltre un anno di trasfer­ta nell’ex ora­to­rio parrocchiale.L’immobile in questo peri­o­do è sta­to ristrut­tura­to dall’amministrazione comu­nale. L’intervento nel­la mater­na di via Por­to ha reso pos­si­bile l’attivazione sia del­la scuo­la mater­na che di un nido inte­gra­to. L’ala nord dell’immobile è sta­ta abbat­tuta e ricostru­i­ta nel rispet­to del­la nor­ma­ti­va anti­sis­mi­ca. Alpos­to del vec­chio allog­gio delle suore è sta­to rica­va­toun nido inte­gra­to, in gra­do di accogliere 24 piccoli.Sono sta­ti spe­si oltre 450 mila euro per la real­iz­zazione del nido inte­gra­to e ben 160 mila per l’adeguamento del­la strut­tura alle norme region­ali che regolano le scuole mater­ne. È sta­to rifat­to l’impianto elet­tri­co, sono sta­ti adeguati i servizi igien­i­ci e risis­temati tut­ti i ser­ra­men­ti. Si è provve­du­to inoltre a rit­in­teggia­re la fac­cia­ta e a risis­temare il tetto.La scuo­la mater­na, rien­tra­ta in fun­zione da ieri, ospi­ta fino a 60 bam­bi­ni. L’apertura del nido inte­gra­to avver­rà in un sec­on­do momen­to, essendo nec­es­sario pri­ma che il con­siglio comu­nale approvi il rego­la­men­to di ges­tione e l’adozione del­la con­ven­zione per il suo funzionamento.La ha con­tribuito ai lavori ver­san­do 55 mila euro a fon­do perduto.

Parole chiave: