Partita benefica con Abatantuono e altre star. Il 24 febbraio spettacolo di Manera, il salodiano dello «Zelig»

La Nazionale artisti Tv in campo per gli sfollati

21/01/2005 in Attualità
Di Luca Delpozzo
se.za.

Il comi­co di Zelig Leonar­do Man­era ter­rà uno spet­ta­co­lo al «Cristal» di Salò il 24 feb­braio. Sen­za chiedere alcun com­pen­so. E il rica­va­to andrà a favore del­la gente ter­re­mo­ta­ta. Man­era è orig­i­nario di Salò, e con questo gesto squisi­to darà una mano alla «sua» gente. «Nel dell’84, all’età di 17 anni — ha ricorda­to Leonar­do -, ho avu­to modo di esi­bir­mi per la pri­ma vol­ta pro­prio qui sul lago, in un locale del­la zona. Fre­quen­ta­vo anco­ra il liceo, e conosce­vo il mago Aime (Angi­oli­no, scul­tore e artista, ha lo stu­dio in piaz­za Bres­ciani, pro­prio davan­ti all’ospedale). Mi affasci­na­vano i suoi giochi di pres­ti­gio. Con­tem­po­ranea­mente all’ (ero iscrit­to alla facoltà di Giurispru­den­za a Pavia) mi ded­i­cai alla magia com­i­ca. Poi fre­quen­tai vari cor­si di teatro, e scel­si di fare cabaret. Gira­vo tut­ti i locali di . Nel 1993 vis­si la mia pri­ma set­ti­mana allo Zelig, insieme ai Fichi d’In­dia». Man­era è diven­ta­to un big a liv­el­lo nazionale. «Con Flavio Oreglio, Natal­i­no Bal­as­so, Ale e Franz — aggiunge — c’è una sol­i­da ami­cizia. Abbi­amo inizia­to più o meno tut­ti insieme, tra la fine degli anni Ottan­ta e i pri­mi Novan­ta. La nos­tra si può definire un’e­spres­sione gen­er­azionale di comic­ità». Giovedì 24 feb­braio Leonar­do tornerà a casa, per dare una mano a chi attra­ver­sa un brut­to momen­to. Ma ci sono anche altre inizia­ti­va. Saba­to 26 feb­braio, ore 15, al comu­nale «Lino Turi­na», scen­derà invece in cam­po la Nazionale di cal­cio degli artisti tv. Con­tro una rap­p­re­sen­ta­ti­va mista, for­ma­ta da vig­ili del fuo­co, Volon­tari del Gar­da, , eccetera, gui­da­ta da Aldo Sil­vestri, asses­sore allo sport e alla . Gli spet­ta­tori pagher­an­no 5 euro, e l’incasso andrà a favore del­la famiglie che, ora, sono nei guai. Anche la Nazionale degli artisti ha rin­un­ci­a­to al com­pen­so. Ricor­diamo che è com­pos­ta da numerosi per­son­ag­gi famosi: Ste­fano Tac­coni, ex portiere del­la Juven­tus, Vale­rio Staffel­li e Gim­my Ghione (gli uomi­ni del tapiro di «Striscia la notizia»), Mar­co Bellavia, Bruno dei Fichi d’India, Baf­fo da Cre­ma, il dj Far­get­ta, Ascanio del Grande Fratel­lo, Diego Abatan­tuono, Mar­co Berry, conosci­u­to per la trasmis­sione ded­i­ca­ta agli “Invis­i­bili”, i bar­boni, Pao­lo Bono­lis, Fabio e Min­go, Gene Gnoc­chi, Teo Mam­mu­cari, Fran­co Oppi­ni, Wal­ter Zen­ga, Umber­to Smaila. Il cartel­lone par­la di «Salò in cam­po per un sor­riso». Attilio Pre­v­i­di, dell’albergo-ristorante Non­na Ebe, ha det­to che, ter­mi­na­ta l’emergenza, bisogna pen­sare al futuro, e al modo di far tornare i tur­isti. «Gli ospi­ti com­in­cer­an­no ad arrivare a Pasqua — ha com­men­ta­to il sin­da­co Giampiero Cipani -. Ed è indis­pens­abile pro­porre l’immagine di una cit­tà che tor­na a riv­i­vere». Il prossi­mo mese Man­era e gli artisti Tv com­in­cer­an­no a regalare un sorriso.