Atteso al Palacongressi nel primo pomeriggio di ieri, ha dovuto rinunciare al congresso sull'agricoltura di montagna

La nebbia rovina i piani del ministro Pecoraro Scanio

27/10/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
p.t.

Fino all’ul­ti­mo, la sua pre­sen­za sem­bra­va cer­ta, ma alla fine, la neb­bia che anche ieri ha ricop­er­to la pia­nu­ra Padana ha imped­i­to all’eli­cot­tero del min­istro delle politiche agri­cole, Alfon­so Pec­o­raro Scanio, di las­cia­re Tori­no per rag­giun­gere Riva del Gar­da. Qui era atte­so all’Audizione del­la Com­mis­sione Agri­coltura del­l’Assem­blea del Con­siglio d’Eu­ropa: «L’a­gri­coltura di mon­tagna in Europa» i cui lavori si sono aper­ti ieri mat­ti­na e si con­clud­er­an­no nel­la gior­na­ta di domani. Due giorni inten­si, questi, orga­niz­za­ti dal Sen­a­to del­la Repub­bli­ca in col­lab­o­razione con la provin­cia di Tren­to che vedono la parte­ci­pazione di oltre 25 par­la­men­tari prove­ni­en­ti dai 41 pae­si mem­bri del Con­siglio d’Eu­ropa. Una riu­nione d’as­so­lu­to pres­ti­gio, insom­ma, che, nonos­tante il for­fait obbli­ga­to del min­istro, ha potu­to con­tare sug­li inter­ven­ti del Pres­i­dente del­la Com­mis­sione Agri­coltura del Sen­a­to del­la Repub­bli­ca, sen­a­tore Con­cet­to Sciv­o­let­to, del Pres­i­dente del­la giun­ta Provin­ciale Loren­zo Del­lai e del­l’asses­sore Dario Pallaoro.Scopo del­l’audizione è quel­lo di appro­fondire, affrontan­do sia aspet­ti eco­nomi­ci che sociali, il tema delle prospet­tive di val­oriz­zazione degli inse­di­a­men­ti umani nelle realtà mon­tane del nos­tro con­ti­nente. L’im­por­tante even­to rivano, inoltre, assume un val­ore par­ti­co­lare anche alla luce di un altro impor­tante ele­men­to. Pro­prio in questo peri­o­do, infat­ti, l’I­talia detiene la pres­i­den­za di turno del Con­siglio d’Eu­ropa e, con­seguente­mente, è chia­ma­ta ad assumere un ruo­lo di asso­lu­to rilie­vo all’in­ter­no del Con­siglio di Stras­bur­go. A mar­gine dei lavori, poi, i parte­ci­pan­ti al con­gres­so pren­der­an­no parte a numerose vis­ite pres­so can­tine, aziende agri­cole e mon­u­men­ti del­la provin­cia men­tre, il 28 sera, cener­an­no a bor­do del­la moton­ave Brennero.

Parole chiave: