Ici: sconto all'impresa che affitta

La novità per il 2003

28/11/2002 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

I rivani con­tin­uer­an­no anche l’an­no prossi­mo a godere di con­dizioni di estremo favore per quel che riguar­da l’I­ci. Per la pri­ma casa l’aliquo­ta rimane fis­sa­ta al 4 per mille e la detrazione con­ces­sa per l’abitazione prin­ci­pale del dichiarante è sta­ta fis­sa­ta in 465 euro: l’aliquo­ta più bas­sa e la detrazione più alta appli­cate da comu­ni assim­i­l­abili a Riva. La detrazione d’im­pos­ta per l’Itea è fis­sa­ta in 104 euro per ognuno degli appar­ta­men­ti asseg­nati in locazione. Il sin­da­co, nel­l’il­lus­trare il provved­i­men­to, ha spie­ga­to anche una manovra imposta­ta nel ten­ta­ti­vo di movi­menta­re il mer­ca­to degli affit­ti. L’aliquo­ta gen­erale ordi­nar­ia è fis­sa­ta al 6 per mille. Per gli appar­ta­men­ti di pro­pri­età di imp­rese edili des­ti­nati alla ven­di­ta, ci sono due pos­si­bil­ità: se il pro­pri­etario accetta di affit­tar­li (deve depositare copia del con­trat­to nel momen­to in cui chiede la facil­i­tazione) l’aliquo­ta scende al 5 per mille; se invece l’im­pre­sa preferisce ten­er­li sfit­ti in atte­sa d’un acquirente, l’aliquo­ta sale al 7. Prati ha espres­so per­p­lessità sul­l’­ef­fi­ca­cia del­l’­op­er­azione: se un’im­pren­di­tore costru­isce per vendere, non sarà cer­to uno scon­to di questo genere a con­vin­cer­lo ad affittare, chi­u­den­dosi per anni la pos­si­bil­ità di real­iz­zare conc­re­ta­mente l’in­ves­ti­men­to. L’I­ci per il 2003 è sta­ta approva­ta con i 16 voti del­la mag­gio­ran­za (2 con­trari, 5 astenuti).