Entro breve tempo un incontro con la Fondazione Ugo da Como per la gestione del Castello. E per la riqualificazione di viale Roma valuta alcune varianti al progetto

La nuova Giunta punta al turismo

08/05/2005 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Il prog­et­to di riqual­i­fi­cazione di viale Roma, il cor­so alber­a­to che intro­duce a Lona­to per chi arri­va da Bres­cia, sarà prob­a­bil­mente riv­is­to dal­la nuo­va ammin­is­trazione comu­nale di cen­trode­stra. La sis­temazione era sta­ta decisa dal­la prece­dente Giun­ta gui­da­ta da Moran­do Peri­ni, ma le elezioni di un mese fa las­cia­rono l’intervento sul­la car­ta. L’investimento non è indif­fer­ente: 850 mila euro, in buona parte finanziati dal­la . Sol­di des­ti­nati a sis­temare tutte le alber­a­ture, alcune delle quali si trovano in una situ­azione di degra­do, a ridurre la sede stradale a otto metri, per real­iz­zare per­cor­si ciclope­donali e sos­ti­tuire com­ple­ta­mente l’impianto di illu­mi­nazione. «Sti­amo facen­do un’opera di ric­og­nizione totale — spie­ga il sin­da­co — su tut­ti i prog­et­ti las­ciati dai nos­tri pre­de­ces­sori. È vero, per quan­to riguar­da viale Roma, che sti­amo val­u­tan­do la pos­si­bil­ità conc­re­ta di apportare alcune vari­anti al prog­et­to orig­i­nario, amplian­do l’intervento anche alle vie lat­er­ali del­la cit­tadel­la sco­las­ti­ca, a cor­so Garibal­di, al cen­tro stori­co. Ipote­si che sti­amo son­dan­do in stret­to con­tat­to con la Regione per non com­pro­met­tere lo stes­so con­trib­u­to, che era lega­to anche ad un pro­gram­ma inte­gra­to di inter­ven­ti per il com­mer­cio. Le domande dei pri­vati era­no state già accolte e pos­so ras­si­cu­rare che rimar­ran­no tali…». Insom­ma, si potrebbe definire quel­la di Boc­chio una fase di esplo­razione e mes­sa a pun­to di quan­to era già in agen­da: sot­topas­so di Cam­pagna (i lavori dovreb­bero ripren­dere a giorni, dopo alcune dif­fi­coltà che ha incon­tra­to il cantiere), il Piano dei parcheg­gi in par­ti­co­lare via Mon­te­bel­lo, il nuo­vo gestore del­la rete del gas, entra­to in servizio dopo una lun­ga battaglia legale per la riscos­sione del­la rete da parte del Comune, la sis­temazione del­la zona a lago, etc., etc. I temi dunque non man­cano. La sis­temazione di viale Roma rimane comunque per la sua posizione un prog­et­to strate­gi­co per l’immagine com­p­lessi­va di Lona­to. Tut­to som­ma­to è una delle porte d’ingresso per il lago di Gar­da e sul tur­is­mo la nuo­va coal­izione vuole inve­stire. A breve è pre­vis­to un incon­tro tra la e l’Amministrazione comu­nale per arrivare a una ges­tione diret­ta del Castel­lo. Un’ipotesi che potrebbe presto diventare realtà; forse già da ques­ta estate.