Cerimonia di inaugurazione della suggestiva camminata sul lungolago aperta al transito alla fine di marzo.
Poco meno di tre chilometri: dal Mulino alla Sirena, il porto vicino alla Canottieri

La passeggiata del Golfo è «ufficiale»

05/05/2007 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Ver­rà oggi inau­gu­ra­ta a Salò la nuo­va passeg­gia­ta, che unisce tut­to il gol­fo, dal Duo­mo al cimitero: 2.800 metri in uno splen­di­do sce­nario. È sta­ta aper­ta, sen­za alcu­na cer­i­mo­nia, e con un sem­plice brin­disi, il 31 mar­zo. La gente ha subito dimostra­to di apprez­zarla, tan­to che, a ogni ora del giorno, c’è chi la per­corre. Con­sente a tut­ti di riap­pro­pri­ar­si dell’acqua, e di goder­la da vici­no, sen­za l’ostacolo cos­ti­tu­ito dal­la bar­ri­era delle case. Assieme al recu­pero del Palaz­zo comu­nale, dopo il ter­re­mo­to del 24 novem­bre 2004, è l’opera più qual­i­f­i­cante da tan­ti anni in qua. E rimar­rà per sempre.Questo il pro­gram­ma del­la gior­na­ta. Alle ore 16 dis­cor­si delle autorità e taglio del nas­tro. Alle 17 inti­to­lazione del­lo spi­az­zo anti­s­tante l’ex fab­bri­ca del ghi­ac­cio (ver­rà chia­ma­ta «Piazzetta degli Ami­ci del gol­fo», l’associazione che ha ideato l’intervento e ora, per boc­ca del pres­i­dente , par­la di «sog­no real­iz­za­to»), con sco­pri­men­to del­la tar­ga. Seguiran­no l’aperitivo e il con­cer­to del­la ban­da. Alle 19.30 fes­ta alla «Con­ca d’oro» dei fratel­li Baz­zani, ral­le­gra­ta dal «Falu­ba melody group». Per cel­e­brare l’avvenimento sono state real­iz­zate bel­lis­sime T‑shirt con la del gol­fo, e magli­ette polo.Il pri­mo lot­to del­la passeg­gia­ta, denom­i­na­ta «Le antiche rive», dal Muli­no alla pizze­ria Vela, fu inau­gu­ra­to nel novem­bre 2003. Costò 620 mila euro (un mil­iar­do e 200 mil­ioni di vec­chie lire), di cui 436 mila cop­er­ti da un con­trib­u­to a fon­do per­du­to del­la Comu­nità mon­tana. Ese­cuzione affi­da­ta alla dit­ta Pasqual Zemiro di Mal­con­tenta, in provin­cia di Venezia.Il sec­on­do e ulti­mo trat­to, dal­la Vela alla Sire­na (il por­to vici­no alla Can­ot­tieri), di cir­ca 800 metri, quel­lo appe­na aper­to, con­sente di com­pletare l’anello e di per­cor­rere a pie­di l’intero gol­fo di Salò. Lo ha real­iz­za­to, come sub­ap­pal­ta­trice, la Edilquat­tro di Loren­zo Riz­zar­di, pres­i­dente del Cir­co­lo vela di Gargnano, il patron di +39, la bar­ca che a Valen­cia sta parte­ci­pan­do alle regate di Cop­pa Amer­i­ca. Era sta­ta infat­ti la spa «Zil­iani fratel­li e figli» di Iseo, a vin­cere la gara, fir­man­do un con­trat­to per 942.632 euro, più oneri per la sicurez­za (10 mila euro), la direzione dei lavori e l’I­va del 10%. Attra­ver­so la Comu­nità mon­tana è arriva­to un con­trib­u­to statale a fon­do per­du­to di 350 mila euro.Una cam­mi­na­ta di 2.800, seg­na­ta, ogni 500 mt., da stelline di rifer­i­men­to. Si parte dal Carmine e dal Duo­mo, si per­corre il vec­chio lun­go­la­go (piaz­za Vit­to­ria, il munici­pio, piaz­za Zanardel­li, ecc.), si pas­sa dinanzi all’ex casa di riposo, ora Palaz­zo Mor­gante, all’ospedale in dis­ar­mo, alla Can­ot­tieri, al Bel­lerive, al por­tic­ci­o­lo del­la Sire­na. E, avan­ti, avan­ti, fino al Muli­no. Pun­to di arri­vo: il cimitero, col filare di cipres­si. In futuro il per­cor­so pedonale a ridos­so del­l’ac­qua ver­rà ulte­ri­or­mente allun­ga­to, nel ter­ri­to­rio di San Felice, fino al por­to di Portese.

Parole chiave: -