La pesca a tavola” incontra il chiaretto di Bardolino

25/06/2016 in Attualità
Parole chiave: -
Di Redazione

Pre­sen­ta­ta in munici­pio a Bar­dolino (Vr) la terza edi­zione “La Pesca a tavola-Frut­ti del­la nos­tra ter­ra”, pro­mosso dai cen­tri di Som­macam­pagna, Sona, Bus­solen­go, Pes­cant­i­na, Valeg­gio sul Min­cio e Vil­lafran­ca con il sup­por­to del­la Cam­era di Com­mer­cio di Verona.

I Comu­ni orga­niz­za­tori dell’evento, diret­to alla pro­mozione del­la Pesca IGP di Verona, han­no accolto l’invito del sin­da­co di Bar­dolino Ivan De Beni e illus­tra­to, in riva al Bena­co, il ric­co car­net d’appuntamenti in pro­gram­ma nei ris­toran­ti del loro ter­ri­to­rio dal 26 giug­no al 20 agos­to 2016. Il tut­to nell’ottica anche di un “fidan­za­men­to” tra il frut­to del­la pesca e il Bar­dolino.

La scelta di Bar­dolino va quin­di nel­la direzione di fare sin­er­gia tra Comu­ni del ter­ri­to­rio, con­di­videre e sposare prog­et­ti uni­tari con l’intento rec­i­pro­co di pub­bli­ciz­zare ad un baci­no di per­sone sem­pre più etero­ge­neo e var­ie­ga­to la ric­chez­za dei prodot­ti del­la ter­ra scalig­era. E quale con­testo migliore se non Bar­dolino, paese che nel 2015 ha reg­is­tra­to qua­si due mil­ioni di pre­sen­ze tur­is­tiche.

Una por­ta aper­ta sull’Europa e in par­ti­co­lare sul mon­do tedesco: tut­ti poten­ziali fruitori del­la Pesca, uno dei pri­mi prodot­ti frut­ti­coli veneti cui il Min­is­tero ha con­ces­so l’Indicazione Geografi­ca Pro­tet­ta per storic­ità e qual­ità.

E per le migli­a­ia di tur­isti pre­sen­ti a Bar­dolino domeni­ca 26 giug­no, dalle ore 16.00, nel­la piazzetta del por­to anti­s­tante il munici­pio di Bar­dolino, vi sarà l’opportunità di un un assag­gio di questo fres­co e dis­se­tante frut­to esti­vo.

Obi­et­tivi prin­ci­pali del prog­et­to sono la conoscen­za del ter­ri­to­rio e dei suoi prodot­ti (com­pre­sa la pos­si­bil­ità di degus­tar­li pres­so le varie attiv­ità ricettive), ma anche e soprat­tut­to il riavvic­inare il cit­tadi­no alla vocazione agri­co­la del­la nos­tra zona, incen­ti­van­do gli acquisti di frut­ta e ver­du­ra pres­so pro­dut­tori locali.

I ris­toran­ti dei sei Comu­ni part­ner de “La Pesca a tavola”  han­no inser­i­to nel pro­prio menù uno o più piat­ti in cui la pesca viene esalta­ta con nuovi  abbina­men­ti  per sod­dis­fare i palati più esi­gen­ti.

DSC_1447

 

Ivan De Beni, sin­da­co di Bar­dolino

Ques­ta inizia­ti­va dimostra l’importanza di far quadra­to tra i Comu­ni, di evitare l’isolamento abban­do­nan­do la volon­tà di far da soli frazio­nan­do così forze energie e con­tribu­ti eco­nomi­ci. L’auspicio è che a breve nasca gra­zie all’intervento del­la locale asso­ci­azione “De Gustibus”, che riu­nisce i ris­toran­ti e i bar di Bar­dolino, un nuo­vo cock­tail che abbi­ni il Chiaret­to alla Pesca.

Pao­la Boscai­ni, sin­da­co di Bus­solen­go

I Comu­ni dell’entroterra garde­sano soli­ta­mente sono poco con­siderati e per questo ringrazio di cuore Bar­dolino per aver deciso di far da volano alla pesca, una delle nos­tre eccel­len­ze. A Bus­solen­go nel ten­ta­ti­vo di aumentare la ven­di­ta di questo frut­to ci siamo adoperati per svilup­pare un accor­do con una delle gran­di catene di dis­tribuzione  com’è, nel nos­tro ter­ri­to­rio, Auchan.

Ange­lo Tosoni, sin­da­co di Valeg­gio sul Min­cio

Come neo ambas­ci­a­tore del vino Chiaret­to Bar­dolino aus­pi­co di cuore un legame sem­pre più sal­do tra due prodot­ti che esaltano la speci­ficità del ter­ri­to­rio veronese”.

Gian­lui­gi Mazzi, sin­da­co di Sona

Come Comune di Sona siamo ono­rati di seguire la scia di un cen­tro come Bar­dolino abit­u­a­to a stare sem­pre in tes­ta alla cor­sa nel cam­po del­la pro­mozione e val­oriz­zazione del sis­tema Verona. Siamo cer­ti che questo accor­do farà molto bene al mer­ca­to delle pesche.

Parole chiave: -