«Fumata grigia», ieri pomeriggio, al termine dell'incontro avvenuto a Trento tra i rappresentanti del Comitato Giacomo Cis

La Ponale «rinascerà» sentiero

25/01/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

«Fuma­ta gri­gia», ieri pomerig­gio, al ter­mine del­l’in­con­tro avvenu­to a Tren­to tra i rap­p­re­sen­tan­ti del Comi­ta­to Gia­co­mo Cis (Fab­rizio Di Sta­sio, Dona­to Ric­cadon­na e Gior­gio Alber­ti), l’asses­sore Iva Berasi, affi­an­ca­ta da numerosi tec­ni­ci provin­ciali, i rap­p­re­sen­tati del comune di Riva (l’asses­sore Lui­gi Mari­no) e di Moli­na (il sin­da­co Fran­co Brighen­ti) e il pres­i­dente del­la Pro Loco, Mario Pen­ner. «Ormai è chiaro — ha com­men­ta­to Di Sta­sio al ter­mine del con­fron­to — che l’u­ni­ca soluzione per far riv­i­vere la Ponale è quel­la di trasfor­mar­la in sen­tiero. Pri­mo pas­so sarà la sde­ma­nial­iz­zazione del­la stra­da che, in un sec­on­do momen­to, potrà essere “richi­es­ta” dai comu­ni alla Provin­cia». Così facen­do, le ammin­is­trazioni potran­no anche con­tare su finanzi­a­men­ti del­la Pat per il ripristi­no ambientale.I tem­pi per la “trasfor­mazione” e la rinasci­ta? «Mis­tero — risponde Di Sta­sio — anche per­ché, se da un lato la Provin­cia s’è impeg­na­ta a dare subito il via all’iter buro­crati­co per la sde­ma­nial­iz­zazione, molto dipen­derà dal­l’im­peg­no comu­ni e dalle asso­ci­azioni locali».

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti