Candidato presidente è Angelo Zenegaglia

La Pro loco in assemblea

18/01/2006 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Silvio Stefanoni

Sal­vo colpi di sce­na, per­al­tro non così impos­si­bili in una vicen­da così com­p­lessa, sem­bra avvvi­a­ta alla con­clu­sione la sto­ria infini­ta del­la Pro loco di Poz­zolen­go. Il 31 dicem­bre 2005 scade­va il ter­mine per pre­sentare le can­di­da­ture del nuo­vo con­siglio: per statu­to il con­siglio del­la Pro loco può essere cos­ti­tu­ito da un min­i­mo di sette con­siglieri e da un mas­si­mo di undi­ci e i soci che si pro­pon­gono devono essere soci da almeno sei mesi. Ora, han­no dato la loro ade­sione sette con­siglieri, il min­i­mo richiesto, anche se a det­ta di qual­cuno due con­siglieri avreb­bero dato l’adesione il 2 gen­naio 2006, ma essendo il pri­mo giorno dell’anno una fes­tiv­ità cer­ta­mente non si arriverà a penal­iz­zare queste iscrizioni ritar­datarie pena l’ impos­si­bil­ità di cos­ti­tuire il nuo­vo con­siglio e di con­seguen­za la fine del­la Pro Loco. Per la cronaca, tra i sette can­di­dati tre face­vano parte del vec­chio con­siglio e uno dei tre Ange­lo Zene­gaglia e per il momen­to l’unico a can­di­dar­si come pres­i­dente: ricor­diamo che l’elezione del pres­i­dente è fat­ta dall’assemblea. L’assemblea si ter­rà nel Cen­tro Poli­va­lente que­ta sera con al pri­mo pun­to la relazione del pres­i­dente dimis­sion­ario Mar­co Santini.