Ieri mattina, alla presenza delle autorità, la cerimonia del taglio del nastro per i nuovi locali. Il presidente Santini: «Contribuiamo allo sviluppo turistico e imprenditoriale»

La Pro Loco può contare sulla nuova sede

06/03/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Silvio Stefanoni

E’ sta­ta inau­gu­ra­ta ieri la nuo­va sede del­la Pro Loco Poz­zolen­go in Via Mazz­i­ni 28. Era­no pre­sen­ti con il pres­i­dente Mar­co San­ti­ni e i com­po­nen­ti il nuo­vo diret­ti­vo rin­no­va­to ai pri­mi dell’ anno, anche il Sin­da­co , il reg­ista Fran­co Piavoli, la sorel­la del grande fotografo Ugo Mulas Luciana. Bre­vi le parole del sin­da­co Belli­ni che si è det­to com­piaci­u­to di ques­ta inizia­ti­va del­la Pro Loco, rimar­can­do quan­to sia utile avere un pun­to di rifer­i­men­to per un organ­is­mo che in sin­to­nia con il comune opera per la val­oriz­zazione del ter­ri­to­rio e delle Colline Moreniche, oltre nat­u­ral­mente a far conoscere i prodot­ti locali. Con­cetti rib­a­di­ti anche dal pres­i­dente Mar­co San­ti­ni che ha ril­e­va­to come lo scopo del­la Pro Loco nell’attivare ques­ta strut­tura sia quel­lo di gestire un pun­to di infor­mazione tur­is­ti­ca di Poz­zolen­go, ma anche di quel­la parte di entroter­ra che si può con­sid­er­are il suo più grande bene nat­u­ral­is­ti­co, un ter­ri­to­rio che offre un tipo di tur­is­mo rurale con le sue splen­dide colline, i luoghi ric­chi di sto­ria, di tes­ti­mo­ni­anze arche­o­logiche, nonché gli agri­t­ur­is­mo ed alberghi, i bed&breakfast, le sue trat­to­rie e i ris­toran­ti tipi­ci. Ma soprat­tut­to — ha con­tin­u­a­to San­ti­ni — la Pro Loco si pro­pone di fare un opera di sen­si­bi­liz­zazione del­la cit­tad­i­nan­za e dell’ impren­di­to­ria locale, soprat­tut­to agri­co­la, per cogliere le oppor­tu­nità di svilup­po offerte dal tur­is­mo. E questo sarà anche il tema del­la prossi­ma tavola roton­da in occa­sione del­la terza edi­zione del­la «Dis­pen­sa Moreni­ca», alla 103° : «Sapori, pae­sag­gi ed accoglien­za: oppor­tu­nità per il tur­is­mo rurale». La Pro Loco con queste ed altre azioni intende con­tribuire alla cresci­ta e allo svilup­po del ter­ri­to­rio e del­la sua popolazione.

Parole chiave: