L’Officina del Gusto rappresenta la grande novità dell'edizione 2005 di Aliment

LA PROVINCIA SBARCA AD ALIMENT CON L’OFFICINA DEL GUSTO

05/01/2005 in Attualità
Di Luca Delpozzo

L’Officina del Gus­to rap­p­re­sen­ta la grande novità del­l’edi­zione 2005 di Ali­ment: non solo uno slo­gan, ma decisa­mente un prog­et­to ambizioso, che pun­ta a con­sol­i­dare il pro­fi­lo d’eccellenza ormai rag­giun­to dall’intera fil­iera agroal­i­menta­re bres­ciana. L’ente Provin­cia con ques­ta inizia­ti­va, che si ter­rà a Mon­tichiari pres­so il Cen­tro fiera del Gar­da da domeni­ca 16 gen­naio a mer­coledì 19, intende pro­porre un nuo­vo mod­el­lo di svilup­po che met­ten­do al cen­tro il ter­ri­to­rio, inte­so come insieme di sto­ria di cul­tura, di lavoro e di pae­sag­gio, rap­p­re­sen­ti la nuo­va fron­tiera per la cresci­ta eco­nom­i­ca ed il benessere di oggi e di domani nel Bresciano.La ricer­ca di una pre­sen­tazione armo­niosa e var­ie­ga­ta del ter­ri­to­rio bres­ciano, delle sue pro­duzioni e dell’uomo che sapi­en­te­mente le lavo­ra e le trasfor­ma ha nec­es­sari­a­mente sug­gel­la­to una sin­er­gia fra i diver­si asses­so­rati: ter­ri­to­rio, attiv­ità pro­dut­tive, tur­is­mo, agri­coltura, cul­tura e nuove tec­nolo­gie, cac­cia e pesca, for­mazione e lavoro, nell’intento di fare sis­tema fra ter­ra, ter­ri­to­rio, tradizione e innovazione.Questo prog­et­to – spie­ga il Pres­i­dente Cav­al­li – vuole essere un esem­pio di gov­er­nance effi­cace, inno­v­a­ti­va e respon­s­abile del­la nos­tra Provin­cia ed espres­sione di un coin­vol­gi­men­to diret­to dei suoi attori pub­bli­ci e pri­vati nel rispet­to del prin­ci­pio di sus­sidia­ri­età. Un pic­co­lo pas­so sig­ni­fica­ti­vo per uno svilup­po dinam­i­co, con­di­vi­so ed armo­nioso del nos­tro ter­ri­to­rio. La rasseg­na si pone l’obiettivo pri­mario – spie­ga l’assessore all’agricoltura – di edu­care al gus­to per riconoscere e preser­vare le qual­ità degli ali­men­ti e dei prodot­ti del nos­tro ter­ri­to­rio. Occorre guardare al cibo come cul­tura non solo per sta­bilire lega­mi con il pas­sato, ma per preparare il futuro, trasmet­ten­do ai gio­vani una cor­ret­ta edu­cazione ali­menta­re. Alla luce di ques­ta prospet­ti­va, Bres­cia lan­cia la nuo­va sfi­da del saper fare e si can­di­da a diventare la nuo­va fron­tiera del gus­to a liv­el­lo europeo, gra­zie ad un sis­tema che ora­mai ha rag­giun­to ver­ti­ci di eccel­len­za in tut­ti i com­par­ti: non solo nelle pro­duzioni agroal­i­men­ta­ri, ma nel cam­po del­la ris­torazione e nelle pro­fes­sion­al­ità col­le­gate: chef, pan­i­fi­ca­tori, pas­tic­ceri, macel­lai, viti­coltori, vini­fi­ca­tori, olivi­coltori, ecc.. L’Of­fic­i­na sarà infat­ti un appun­ta­men­to aper­to tan­to ai vis­i­ta­tori quan­to agli addet­ti ai lavori: per tut­ti un’oc­ca­sione di appro­fondi­men­to, sen­so­ri­ale e cul­tur­ale insieme, gra­zie ad un inten­so pro­gram­ma di lab­o­ra­tori del gus­to che con­sen­ti­ran­no di sco­prire le carat­ter­is­tiche, i seg­reti, l’eccellenza spes­so davvero sor­pren­den­ti delle pro­duzioni tipiche bres­ciane: dal Grana ai vini di Fran­ci­a­cor­ta, dalle carni alle grappe, dai vini da med­i­tazione ai for­mag­gi di mon­tagna, dai tartu­fi ai vini delle pic­cole DOC, dai salu­mi tipi­ci e ormai rari ai capri­ni, dagli extravergi­ni ai vini del Gar­da. In agen­da anche numerosi incon­tri con i migliori pro­dut­tori bres­ciani ed i pro­tag­o­nisti del saper fare made in Bres­cia: dai ris­tora­tori più affer­mati alle fig­ure emer­gen­ti del­la ris­torazione bres­ciana, dal­la per­izia di impor­tan­ti cat­e­gorie come i pan­i­fi­ca­tori, i macel­lai, i viti­coltori all’impareggiabile arte pas­tic­cera del mae­stro pas­san­do per i pro­dut­tori di olio, di salu­mi di for­mag­gio. La rasseg­na vedrà la parte­ci­pazione di alcu­ni fra i mas­si­mi esper­ti di enogas­trono­mia e gior­nal­isti spe­cial­iz­za­ti del­la stam­pa nazionale, fra i quali Gia­co­mo Mojoli, Edoar­do Raspel­li, Pao­lo Mas­so­brio, Vito Inti­ni, Gian­fran­co Bertoli, Mar­co Sbel­li­co, Ange­lo Peretti, Mar­co Gat­ti e Clau­dio Andrizzi.Insomma un pro­gram­ma ric­co di even­ti ed appun­ta­men­ti dis­tribuiti nell’intero arco delle quat­tro gior­nate che ver­rà illus­tra­to durante la con­feren­za stam­pa tenu­ta dal Pres­i­dente del­la Provin­cia Alber­to Cav­al­li, dal­la pro­motrice del­la rasseg­na Asses­sore Provin­ciale Agri­coltura Mari­astel­la Gelmi­ni e dai vari asses­sori coin­volti mart­edì 11 gen­naio ore 11.00 a Palaz­zo Broletto.