L’edizione 2004 offre una vetrina sugli accessori al femminile

La Rassegna antiquaria: in mostra pure le borsette

27/10/2004 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Ci sarà una mostra nel­la mostra; un appun­ta­men­to col­lat­erale davvero orig­i­nale nel­la nuo­va edi­zione del­la «Rasseg­na anti­quar­ia», che aprirà i bat­ten­ti saba­to (per chi­ud­ere il 7 novem­bre) nei padiglioni del . E’ sta­ta pre­sen­ta­ta ieri negli uffi­ci del­la Staff ser­vice, a Bres­cia, da Rober­to Baruc­co, addet­to alle relazioni esterne dell’agenzia orga­niz­za­trice, e da Car­lo Miot­to che del­la stes­sa agen­zia è l’amministratore uni­co. Di cosa si trat­ta? Di una espo­sizione ded­i­ca­ta alla sto­ria del­la borset­ta. «Si trat­ta di un impor­tante appun­ta­men­to con la sto­ria — ha sot­to­lin­eato Baruc­co rifer­en­dosi alla man­i­fes­tazione in gen­erale -; quel­la che viene rac­con­ta­ta con sug­ges­tione attra­ver­so la bellez­za di mobili, quadri, ogget­ti e tap­peti. Cose che ci con­sentono di sognare. E’ come viag­gia­re con una macchi­na del tem­po, che ci ripor­ta dagli anni che furono i pezzi più bel­li». Sem­pre rifer­en­dosi alla man­i­fes­tazione nel suo com­p­lesso, Car­lo Miot­to ha sot­to­lin­eato il «miglio­ra­men­to ulte­ri­ore del­la qual­ità delle gal­lerie pre­sen­ti (una novan­ti­na), gra­zie al lavoro di tan­ti col­lab­o­ra­tori e pro­fes­sion­isti prove­ni­en­ti da molte regioni ital­iane». In effet­ti, nell’elenco degli espos­i­tori d’antiquariato si leg­gono nomi in arri­vo da Lom­bar­dia, Piemonte, Lig­uria, Vene­to, Toscana, Emil­ia, Lazio, Umbria e persi­no da Pari­gi. Per otto giorni, questo even­to pre­sen­terà il meglio di tap­peti, arazzi, tes­su­ti, gioiel­li, arre­di, stampe, quadri, argen­ti, orolo­gi, cor­ni­ci, ceramiche, mar­mi, bronzi, cristal­li e vetri, con spazi spe­ciali anche per la vera arche­olo­gia. Il tut­to selezion­a­to da oper­a­tori qual­i­fi­cati, coor­di­nati dal­la direzione com­mer­ciale di Staff ser­vice. Anche ques­ta vol­ta, la man­i­fes­tazione vivrà anche di even­ti col­lat­er­ali inter­es­san­ti, pri­mo fra tut­ti la mostra «Di bor­sa in bor­sa», una curiosa espo­sizione di 150 borsette che rac­con­tano la vita quo­tid­i­ana al fem­minile dal­la fine dell’800 fino agli anni ’50 del Nove­cen­to. La vet­ri­na è cura­ta da Eleono­ra Bal­di, ed è sta­ta idea­ta dall’agenzia Liai­son per la pri­ma vol­ta apposi­ta­mente per la rasseg­na di Mon­tichiari. Ma ci saran­no anche due con­cer­ti d’arpa (saba­to e domeni­ca alle 15), con le musiche celtiche dell’ensemble «Arpa­m­ag­i­ca» di Mari­atere­sa Roc­co. Non mancher­an­no infine le sug­ges­tioni del­la collezione di antichi tap­peti ori­en­tali del­la gal­le­ria Kash­mir. Par­liamo di una man­i­fes­tazione cresci­u­ta nel­la dis­po­sizione e nell’ampiezza dei per­cor­si, nelle dimen­sioni degli stand, nel­la cura dei par­ti­co­lari. Un per­cor­so che va dal Cinque­cen­to al Nove­cen­to pas­san­do per nomi come Bas­sano, Delai, Mon­ti, Ingan­ni, Dol­ci, Piat­ti, Roda, Gon­charo­va, Maskov. Insom­ma un vero che con­sente anche trat­ta­tive e acquisti a ogni liv­el­lo. La Rasseg­na anti­quar­ia si pro­pone pun­tuale all’avvio del­la sta­gione autun­nale come uno dei momen­ti più atte­si nel panora­ma fieris­ti­co di set­tore. Un momen­to prepara­to con cura, di ele­va­to liv­el­lo e des­ti­na­to a un pub­bli­co raf­fi­na­to. Gli orari di acces­so al Cen­tro fiera? Saba­to e domeni­ca dalle 10 alle 20, nei feri­ali e lune­di pri­mo novem­bre dalle 15 alle 20. Il cos­to del bigli­et­to è ridot­to per gli ultra ses­san­ten­ni da 8 a 5 euro. Info: www.staffservice.it