L'Assessore Fabio Rolfi presenta a Salò, nella Sala dei Provveditori, il progetto "Life-Scipione"

La Regione Lombardia in campo per salvare il Carpione del Garda

Di Redazione

L’asses­sore all’A­gri­coltura, Ali­men­tazione e Sis­te­mi ver­di del­la Fabio Rolfi ha pre­sen­ta­to oggi a Salò il prog­et­to ded­i­ca­to al ripopo­la­men­to del nel .

Il prog­et­to denom­i­na­to Life Car­pi­one è sta­to con­seg­na­to alla com­mis­sione euro­pea e ha già super­a­to la val­u­tazione di qual­ità. Ha un cos­to com­p­lessi­vo di € 2.254.313 e prevede un con­trib­u­to EU di € 1.259.313. La rispos­ta del­la Com­mis­sione Euro­pea dovrebbe arrivare entro il mese di giug­no 2019.

Le azioni di prog­et­to pos­sono avere inizio già a par­tire da settembre/ottobre 2019.

Il Car­pi­one è a ris­chio estinzione. Vogliamo inter­venire — ha spie­ga­to l’asses­sore Rolfi — per sal­vare ques­ta specie autoc­tona esclu­si­va del Lago di Gar­da. Abbi­amo già fat­to pas­si impor­tan­ti coin­vol­gen­do la Provin­cia di Tren­to nel divi­eto di pesca del­la specie”.

Regione Lom­bar­dia — ha con­tin­u­a­to Rolfi — sta pros­eguen­do con le attiv­ità di all­e­va­men­to del Car­pi­one: al cen­tro ittio­geni­co di Desen­zano sono stab­u­late cir­ca 8.000 uova di Car­pi­one e in un impianto pri­va­to di Ponte Caf­faro è stab­u­la­to uno stock di cir­ca 2500 Car­pi­oni per un peso di cir­ca 500 Kg. Ora aspet­ti­amo la rispos­ta del­la comu­nità euro­pea sul prog­et­to Life, ma siamo fiduciosi”.

I part­ner del prog­et­to sono Regione Lom­bar­dia in qual­ità di capofi­la; Fon­dazione Edmund Mach; Bresciano;
Sea Life — ; Gra­ia srl e Foglio S.S. ma ha anche diver­si sosten­i­tori tra gli enti territoriali.

Le azioni pre­viste sono:
— le attiv­ità di all­e­va­men­to e ripopo­la­men­to con l’o­bi­et­ti­vo del­la selezione e miglio­ra­men­to geneti­co degli stock allevati;
— la map­patu­ra e carat­ter­iz­zazione delle aree di fon­dale pro­fon­do idonee alla ripro­duzione di Salmo carpio;
— la ver­i­fi­ca del liv­el­lo di minac­cia derivante dal sil­uro, rel­a­ti­vo piano di con­trol­lo e mon­i­tor­ag­gio degli effetti;
— ripro­duzione arti­fi­ciale, pri­mo accresci­men­to e ripopo­la­men­to di Salmo car­pio nel Lago di Gar­da e mon­i­tor­ag­gio del­l’­ef­fi­ca­cia dei ripopolamenti;
— Creazione e ripristi­no di aree di fon­dale som­mer­so idonee alla ripro­duzione nat­u­rale di Salmo car­pio e rel­a­ti­vo monitoraggio;
— attiv­ità di infor­mazione, sen­si­bi­liz­zazione e divulgazione.