A seguito di questo stanziamento, la Direzione Generale ha deciso quindi di sospendere l’ampliamento dell’ospedale di Gavardo

La Regione Lombardia stanzia 37 milioni di Euro per il nuovo ospedale

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Con delib­era n° 13306 del 13 giug­no 2003, la ha stanzi­a­to oltre 37 mil­ioni di euro per la real­iz­zazione del nuo­vo ospedale”.Queste le sin­tetiche parole del Diret­tore Gen­erale Ing. Mau­ro Borel­li nell’annunciare questo impor­tante risul­ta­to che, oltre a pre­mi­are il gran lavoro che la Direzione Gen­erale sta effet­tuan­do dal suo inse­di­a­men­to, evi­den­zia l’importanza che la stes­sa Azien­da rico­pre in Lombardia.“L’assegnazione dei 37 mil­ioni da parte del­la Regione — pros­egue la nota del­la Direzione Gen­erale — è il pri­mo pas­so con­cre­to per la real­iz­zazione del nuo­vo ospedale che, non solo è uno degli obi­et­tivi prin­ci­pali dell’Azienda ma, soprat­tut­to, un’occasione irripetibile per il ter­ri­to­rio che non si può più perdere come invece era accadu­to in pas­sato. A segui­to di questo stanzi­a­men­to, la Direzione Gen­erale ha deciso quin­di di sospendere l’ampliamento dell’ospedale di Gavar­do (il cosid­det­to cur­sore) in quan­to ques­ta scelta, oltre che onerosa (cir­ca 1.100.000 euro), è ormai super­a­ta dal­la real­iz­zazione del nuo­vo ospedale. Riman­gono indis­pens­abili — pros­egue la nota -, e in questo sen­so l’Ufficio Tec­ni­co Azien­dale sta già inter­ve­nen­do, il poten­zi­a­men­to ed ampli­a­men­to del Pron­to Soc­cor­so dell’ospedale di Gavar­do con nuovi posti let­to d’osservazione; l’attivazione di un repar­to di rian­i­mazione uti­liz­zan­do il sito del­la quar­ta sala oper­a­to­ria mai ulti­ma­ta ed infine, sem­pre a Gavar­do, la risis­temazione del CUP (Cen­tro Uni­co di Preno­tazione) dell’ospedale che sarà dota­to anche di un ascen­sore per disabili.Queste tre opere — con­clude la nota — dal val­ore di cir­ca 500.000 euro proven­gono sem­pre da fon­di region­ali ma non riguardano i 37 mil­ioni di euro des­ti­nati alla real­iz­zazione del nuo­vo ospedale”.

Parole chiave: