Padre Carraro ospite alla festa per i santi Anna e Gioacchino

La Sacra Icona sarà benedetta dal vescovo

26/07/2003 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Nicola Alberti

A Sirmione oggi si svolge la Fes­ta dei san­ti Anna e Gioacchi­no con due impor­tan­ti momen­ti: la pre­sen­za del vesco­vo padre Flavio Rober­to Car­raro e la pro­ces­sione con la Sacra Icona che viene col­lo­ca­ta nel­la chiesa di S. Anna, uno dei pochi luoghi a Sirmione dove è pos­si­bile rac­coglier­si in tran­quil­lità, un’isola di pace a lato di quel ponte gior­nal­mente attra­ver­sato da migli­a­ia di per­sone. «Svolge una fun­zione di accoglien­za — spie­ga don Eveli­no, instan­ca­bile pro­mo­tore anche di ques­ta inizia­ti­va — sia delle per­sone che oltrepas­sano il ponte scaligero, sia delle per­sone che las­ciano il cen­tro. E’ la chiesa in asso­lu­to più fre­quen­ta­ta dal­la zona». Intorno al ’300 era chia­ma­ta San­ta Maria del Ponte: «Tito­lo splen­di­do — speci­fi­ca don Eveli­no — per­ché fa da ponte tra Gesù suo pri­mo­gen­i­to e noi figli acquisi­ti. Suc­ces­si­va­mente venne chia­ma­ta chiesa di S. Anna, nome che con­ser­va, anche se non esiste alcu­na raf­fig­u­razione che richi­a­mi ques­ta san­ta». Ma anco­ra per poco, per­ché don Eveli­no il 26 luglio 2000, anno del Giu­bileo, durante la recita del Rosario, ebbe un’ispi­razione: «Fare in modo che in quel­la chiesa ci potesse essere l’ef­figie di S. Anna, insieme a S. Gioacchi­no suo sposo, come seg­no di pro­tezione delle famiglie, in quan­to i san­ti sono i gen­i­tori del­la Madon­na e quin­di non­ni di Gesù». Gra­zie all’aiu­to di un prete icono­grafo, don Eveli­no è rius­ci­to a real­iz­zare il suo prog­et­to. E’ sta­to real­iz­za­to un trit­ti­co dove la figu­ra cen­trale è la Madre di Dio rap­p­re­sen­ta­ta come la Madon­na del­la Tenerez­za di Vladimir, e ai lati S. Gioacchi­no e S. Anna. L’icona, tre anni dopo, sarà solen­nemente col­lo­ca­ta nel­la chiesa. Il pro­gram­ma odier­no prevede la mes­sa alle ore 18, con­cel­e­bra­ta dal vesco­vo alla pre­sen­za del coro par­roc­chiale. Alle ore 21 la pro­ces­sione con la col­lo­cazione del­la Sacra Icona nel­la chiesa di S. Anna, accom­pa­g­na­ta dal­la Ban­da musi­cale di Lona­to, alla pre­sen­za del sin­da­co Mau­r­izio Fer­rari e con la benedi­zione del vesco­vo. La gior­na­ta ter­min­erà con il con­cer­to del­la Ban­da musi­cale di Lona­to in Piaz­za Castello.