Torneo delle contrade alle Braile. Domenica assalto alle torri

La sfida dei cavalieri d’Oltresarca

09/07/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Arco

Cav­a­lieri armati di tut­to pun­to che in sel­la ai loro destri­eri si sfi­dano «a sin­go­lar ten­zone» nel pra­to delle Braile. In questi giorni la cit­tà di Arco ha fat­to un bal­zo all’indi­etro di qualche sec­o­lo, alle atmos­fere di quel vivere “castel­lano” tipi­co del Rinasci­men­to arcense. Den­tro le mura del­l’an­ti­co maniero, tra le vie del bor­go di Stran­forio ma anche nelle piazze del cen­tro stori­co e nel­l’im­mi­nente per­ife­ria sta andan­do in sce­na “Cas­tel Fes­ta”, sug­ges­ti­va allesti­ta dal Comune.L’avvio del­la terza edi­zione del­la ker­messe cura­ta dal­l’asses­sore alla cul­tura Moran­di e dal suo col­le­ga al tur­is­mo Miori è decisa­mente promet­tente. Nonos­tante le dif­fi­coltà causate dalle con­dizioni mete­o­ro­logiche “tra­bal­lan­ti”, la parte­ci­pazione del pub­bli­co alle varie inizia­tive pro­poste è sta­ta notev­ole. Par­ti­co­lar­mente apprez­za­ti gli appun­ta­men­ti in cos­tume, come gli armigeri accam­pati nel pra­to del­la liz­za o il tor­neo cav­alleresco che si è tenu­to domeni­ca pomerig­gio nel pra­to delle Braile. Dove una di fronte all’al­tra si sono sfi­date le con­trade arcensi. Per la cronaca ha vin­to la squadra di Oltre­sar­ca (con i cav­a­lieri Alber­to su Mila­dy e Rena­to su Khaled) che par­tirà così avvan­tag­gia­ta, rispet­to a Romar­zol­lo ed Arco, nel­la com­pe­tizione del­l’as­salto alle tor­ri di domeni­ca in piaz­za­le Segan­ti­ni. Il resto del pro­gram­ma del prossi­mo fine set­ti­mana prevede per ven­erdì sera la proiezione del film “Il Sig­nore degli Anel­li” (nel par­co del­l’Ar­cid­u­ca e in caso di piog­gia a Palaz­zo Pan­ni) men­tre saba­to sera al castel­lo andrà in sce­na “Il mis­tero del fan­tas­ma del­la Torre che ride”. Per gli aman­ti del­la musi­ca rinasci­men­tale e delle rap­p­re­sen­tazioni in cos­tume, domeni­ca alle 18, al castel­lo, è pre­vis­to un appun­ta­men­to di grande inter­esse: il grup­po vocale Gaudea­mus di Rovere­to pro­por­rà can­ti rinasci­men­tali. L’in­can­tev­ole panora­ma e la bravu­ra degli ese­cu­tori dovreb­bero valere lo sfor­zo di una passeg­gia­ta fra le mura del­la Torre Grande per assis­tere a quel­la che si pre­an­nun­cia come una delle “chic­che” del pro­gram­ma di Castelfes­ta 2002.

Parole chiave: