ISOLA DELLA SCALA. Il ristorante ha vinto per la sesta volta il concorso gastronomico del tipico risotto all’isolana E venerdì prossimo si disputa il Palio tra le cinque contrade

La Spiga d’oro al Vecio Balilla

21/09/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Basso lago

La trat­to­ria Vecio Balil­la ha vin­to per la ses­ta vol­ta la trentac­inques­i­ma edi­zione del con­cor­so gas­tro­nom­i­co più vec­chio del­la Fiera del riso, la “Spi­ga d’oro”. Alla gara parte­ci­pano ris­toran­ti e trat­to­rie locali, che si cimen­tano nel­la preparazione del piat­to tipi­co, il risot­to all’isolana. Quel­lo del Vecio Balil­la è risul­ta­to il migliore tra nove con­cor­ren­ti nelle cucine di Vil­la Boschi. «Per me è vera­mente una grande sod­dis­fazione», com­men­ta Flavio Renof­fio, 49 anni, da tren­tuno ris­tora­tore, «per­chè fac­cio il mio lavoro con pas­sione, una pas­sione che spero di trasmet­tere a miei figli». Ha vin­to la Spi­ga d’oro nel 1981 (ex aequo con la trat­to­ria Bagi­ni), 1989, 1992, 1994, 1995; il seg­re­to del suc­ces­so del suo piat­to sta nel­la carne di pri­ma scelta, nel bro­do magro, pro­fu­ma­to e leg­gero, fat­to sen­za ver­dure e con una carne che deve avere un po’ di gras­so e poi essere sgras­sa­ta, e nel grana padano. «È tut­to lì», dice, «anche se fare un buon risot­to a casa, non è come far­lo per un con­cor­so, dove il suc­ces­so è lega­to anche a com’è il risot­to in gara pri­ma». Il pro­gram­ma del­la fiera prevede altri due con­cor­si gas­tro­nomi­ci: ven­erdì 27 alle 19,30 nel pala­ten­da di Pra’ del Pigan­zo, si dis­pu­ta il XV Palio del risot­to, gara tra cuochi non pro­fes­sion­isti delle cinque con­trade; e giovedì 3 otto­bre alle 12 a Vil­la Boschi, “Conoscere il riso”, con­cor­so ris­er­va­to agli stu­den­ti delle scuole alberghiere di tutt’Italia.