La storia e la vita degli ultimi 80 anni a Brescia

19/07/2013 in Manifestazioni, Mostre
Parole chiave: -
Di Redazione

Il Nazionale del­la Cine­fo­to­club, con il patrocinio del comune di Bres­cia, ha inau­gu­ra­to saba­to scor­so un’im­por­tan­tis­si­ma mostra che vede come pro­tag­o­nista Piero Gerel­li, oggi uno dei fotografi più longevi bres­ciani, che ha ded­i­ca­to la pro­pria vita alla fotografia e che in ques­ta espo­sizione vuole rac­con­tare la sto­ria e la vita degli ulti­mi 80 anni a Bres­cia attra­ver­so le immagini.

Fotografo molto conosci­u­to che ha inizia­to a fotogra­fare negli anni ’50, suben­do l’in­fluen­za del Neo­re­al­is­mo, ten­tò di fis­sare sul­la pel­li­co­la il quo­tid­i­ano, la gente comune, per­cor­ren­do il nos­tro paese e cer­can­do di bloc­care in istan­ti la trasfor­mazione di un’Italia che si risoll­e­va­va dopo il dram­ma del­la sec­on­da guer­ra mondiale.

Orari di aper­tu­ra salone Van­vitel­liano nel Palaz­zo Loggia: 

  • dal lunedì al ven­erdì : 9.30–12.30 / 14.00–19.00;
  • saba­to : 9.30–12.30.

La mostra rimar­rà aper­ta ai vis­i­ta­tori fino al 29 luglio 2013.

Per mag­giori infor­mazioni con­sultare il sito www.museobrescia.net

Parole chiave: -