Quanti sono i ristoranti, le trattorie e le osterie bresciane? E, soprattutto, cosa offrono ed a che prezzi?

La tavola bresciana in un libro della Provincia

26/02/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Di più: quali piat­ti tipi­ci, quali preparazioni di tradizione o cre­ative cias­cun locale pro­pone? E anco­ra: quali servizi garantisce?Risponderà innanz­i­tut­to a queste domande la pub­bli­cazione che l’Asses­so­ra­to al Tur­is­mo del­la Provin­cia di Bres­cia sta pre­dispo­nen­do in queste set­ti­mane con un lavoro cap­il­lare di rac­col­ta e cat­a­logazione di ind­i­rizzi, carat­ter­is­tiche e pecu­liar­ità dei locali bresciani.Un lavoro che va a col­mare l’inevitabile lacu­na infor­ma­ti­va che decine di pur pregevoli guide gas­tro­nomiche e tur­is­tiche han­no las­ci­a­to, offren­do final­mente una com­ple­ta, ampia e cir­costanzi­a­ta del­la tavola bresciana.L’intento infat­ti è di real­iz­zare una cen­si­men­to pun­tuale ed esaus­ti­vo del­l’of­fer­ta gas­tro­nom­i­ca bres­ciana, di offrire un’in­for­mazione il più pos­si­bile ader­ente alla realtà di quan­to osti e ris­tora­tori bres­ciani pro­pon­gono in ogni ango­lo del­la provin­cia, dal paese più pic­co­lo di mon­tagna sino alla città.Non una gui­da in sen­so tradizionale, dunque, dal momen­to che sono escluse cat­e­gori­ca­mente val­u­tazioni di mer­i­to, voti, clas­si­fiche e quan­t’al­tro non atten­ga al sem­plice cen­si­men­to del­la realtà, ma una rac­col­ta di ind­i­rizzi pre­cisi, corre­da­ta dalle carat­ter­is­tiche del locale, dal­l’indi­cazione delle prin­ci­pali preparazioni e dai prezzi. Un cen­si­men­to ragion­a­to e argo­men­ta­to che non solo ver­rà pub­bli­ca­to, così da essere disponi­bile pri­ma del­l’es­tate in tut­ti i pun­ti infor­ma­tivi ris­er­vati ai tur­isti, ma avrà pure una ver­sione on-line, così da venire incon­tro ed inter­cettare quel­la nuo­va doman­da di tur­is­mo che pas­sa da canali non convenzionali.La pub­bli­cazione si carat­ter­iz­za anche per un’al­tra pecu­liar­ità: la real­iz­zazione è affi­da­ta agli stes­si osti e ris­tora­tori bres­ciani. Ognuno di loro infat­ti sta riceven­do in questi giorni una sin­tet­i­ca sche­da nel­la quale indi­care le carat­ter­is­tiche del locale ed i piat­ti prin­ci­pali, nonché prezzi e servizi speci­fi­ci. E la col­lab­o­razione che l’Asses­so­ra­to al Tur­is­mo chiede a cias­cun ris­tora­tore sta pro­prio nel­l’at­ten­ta com­pi­lazione del­la sche­da che, rielab­o­ra­ta da una com­mis­sione di esper­ti, andrà a cos­ti­tuire il noc­ci­o­lo del­la pubblicazione.La sche­da può essere resti­tui­ta tramite fax al numero 030 37 49 912 oppure scar­i­ca­ta dal sito www.provincia.brescia.it, com­pi­la­ta ed invi­a­ta per e‑mail all’ind­i­riz­zo mdamico@provincia.brescia.it.Chi non ricev­erà la sche­da entro la metà di mar­zo potrà farne richi­es­ta tele­fo­nan­do allo 030 3749 314, oppure scari­car­la dal sito www.provincia.brescia.it.Fin da ora l’asses­sore al Tur­is­mo del­la Provin­cia di Bres­cia ringrazia i ris­tora­tori e gli osti per la col­lab­o­razione, così come un sin­cero gra­zie va ai Comu­ni che nelle scorse set­ti­mane han­no for­ni­to l’e­len­co aggior­na­to dei locali pre­sen­ti sul loro territorio.

Parole chiave: