La Torre di San Martino compie 123 anni: in compagnia degli Alpini!

Parole chiave: - -
Di Luigi Del Pozzo

La Torre di San Mar­ti­no… com­pie 123 anni! È più che cen­te­nar­ia, la Torre di San Mar­ti­no, ma anco­ra in otti­ma for­ma. Saba­to 15 Otto­bre fes­teggerà 123 anni, in com­pag­nia degli , in occa­sione del raduno a Desen­zano del Garda.

La Torre di San Mar­ti­no venne inau­gu­ra­ta il 15 Otto­bre 1893. 123 anni fa, all’inaugurazione, sarebbe sta­to pos­si­bile incon­trare anche il Re Umber­to I, la Regi­na Margheri­ta, l’allora Pres­i­dente del­la Soci­età Solferi­no e San Mar­ti­no, Vin­cen­zo Ste­fano Bre­da, oltre a diverse autorità ed una grande fol­la di cit­ta­di­ni, alcu­ni dei quali ave­vano con­tribuito ad erigere il mon­u­men­to, real­iz­za­to attra­ver­so una sot­to­scrizione popolare.

Si trat­ta del­la “Colon­na Tra­iana” del Risorg­i­men­to: attra­ver­san­dola, sal­en­do i diver­si piani, è pos­si­bile passeg­gia­re attra­ver­so i prin­ci­pali episo­di e le più impor­tan­ti battaglie che por­tarono all’unità d’Italia. Ded­i­ca­ta al Re Galan­tuo­mo, Vit­to­rio Emanuele II, pro­tag­o­nista del­la Battaglia di San Mar­ti­no del 24 Giug­no 1859, il Sovra­no sot­to cui si com­pì il proces­so uni­tario, è una costruzione che “sorte vera­mente dall’ordinario per­ché oltre all’annunciarsi come tale anche da lun­gi rac­chi­ude in sé tut­ta la grande epopea del­la unifi­cazione d’Italia, tutte le sue vicende mil­i­tari dal 1848 al 1870… riu­nirà attorno al Re uni­fi­ca­tore d’Italia quan­ti furono sui campi di battaglia, dal gen­erale al sem­plice solda­to, dal­la cam­pagna che si aprì il 23 mar­zo 1848 alla cam­pagna che si chiuse il 20 set­tem­bre 1870”, come scrisse il fonda­tore del­la Soci­età Solferi­no e San Mar­ti­no, il Con­te Lui­gi Torelli.

03

Saba­to mat­ti­na, alle 9.00, gli even­ti orga­niz­za­ti in occa­sione del Raduno Alpi­ni del II Rag­grup­pa­men­to ver­ran­no inau­gu­rati pro­prio dall’alzabandiera alla Torre di San Mar­ti­no. Per fes­teggia­re l’anniversario del­la Torre, in con­comi­tan­za con il Raduno degli Alpi­ni, ver­ran­no orga­niz­zate gra­tu­ite, sen­za sup­ple­men­to sul nor­male bigli­et­to di ingres­so, alla Mostra sul­la Grande Guer­ra all’interno del­la Torre, a cura dell’Associazione XX sec­o­lo e dell’Associazione Cimeetrincee.

La Torre ed il com­p­lesso mon­u­men­tale di San Mar­ti­no del­la Battaglia, che com­prende anche il Museo del Risorg­i­men­to e l’Ossario, sono aper­ti tut­ti i giorni esclu­so il lunedì ad eccezione dei lunedì di Otto­bre in cui rester­an­no aper­ti, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30. Ingres­so, 5 euro. A Solferi­no invece dopo il fine set­ti­mana del 15 e del 16 Otto­bre il Museo del Risorg­i­men­to sarà chiu­so fino al 17 mar­zo, aper­to solo per grup­pi su preno­tazione men­tre la Roc­ca resterà aper­ta le domeniche di Otto­bre in caso di bel tempo.

Parole chiave: - -