Presentato l’appuntamento tra il 23 ed il 25 aprile di «Navigando con gli amici». Dopo un concerto e il dibattito, la gara con la presenza di atleti disabili

La vela in acqua per solidarietà

06/04/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

Si ritro­ver­an­no sul Gar­da tra il 23 ed il 25 aprile prossi­mo le asso­ci­azioni e le strut­ture che uti­liz­zano la vela come momen­to di aggregazione o come ter­apia. Slo­gan del­la man­i­fes­tazione, giun­ta all’ot­ta­va edi­zione: «Nav­i­gan­do con gli ami­ci». Ecco il pro­gram­ma del­la man­i­fes­tazione: aper­tu­ra la sera del 23 aprile con un con­cer­to nelle sale del Comune di Salò. Il giorno suc­ces­si­vo, 24 aprile, alle 9,30 si svilup­perà un dibat­ti­to che prevede la pre­sen­za degli stu­den­ti di alcune scuole supe­ri­ori. Ver­ran­no pre­sen­tati alcu­ni prog­et­ti, a par­tire da «Eos — la vela per tut­ti», «Hyak», «Ben Leva e Far­ma­cosofia». Non si trat­ta di novità, vis­to che alcune di queste asso­ci­azioni sono piut­tosto conosciute sul Gar­da ed anche più in là. La tradizionale rega­ta «Por­ta in bar­ca un ami­co» si svol­gerà nel­la gior­na­ta con­clu­si­va, domeni­ca 25 aprile, nelle acque di fronte a Gargnano. Si aggiungerà un’al­tra rega­ta: «Ricor­dan­do Pam e Michele». In questi casi, le flotte saran­no com­poste da atleti diver­sa­mente abili, affi­an­cati da tim­o­nieri di val­ore nazionale, ma anche da rap­p­re­sen­tan­ti delle isti­tuzioni e gior­nal­isti. Saran­no in gara le flotte dei Dol­phin (del­la Pedri­ni Cup), gli Asso 99, i J24 (di «Eos la vela per tut­ti»), i Pro­tag­o­nist (di Ben Leva e Far­ma­cosofia) e di Gigi Bertan­za, skip­per del club veli­co di Home­rus, cam­pi­one del mon­do non veden­ti del 2002 nelle regate del­la Blind Sail­ing Inter­na­tion­al. L’inizia­ti­va gode del patrocinio del­la e del­l’asses­so­ra­to allo Sport del Comune di Salò. L’or­ga­niz­zazione sarà cura­ta dal , dal­la Can­ot­tieri Gar­da, dal­la Riv­iera dei Limoni, dagli ami­ci di Glacom, Voice Sys­tem, Clan­desteam Chal­lenger, Brandportal.