Ieri la cerimonia alla base aerea per il compleanno della più giovane delle forze armate

L’Aeronautica compie 78 anni di vita e si regala la «Festa dell’aria»

29/03/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Milena Moneta

Set­tan­tot­to anni in divisa azzur­ra: l’Aeronautica mil­itare, la più gio­vane delle forze armate, ha cel­e­bra­to ieri a Ghe­di l’anniversario di fon­dazione, annun­cian­do la Fes­ta dell’aria, che si ter­rà a Ghe­di il 24 giug­no. Intan­to i diavoli rossi del Ses­to stor­mo, schierati per la cer­i­mo­nia che ha richiam­a­to molte autorità civili e mil­i­tari, han­no rice­vu­to l’«affettuoso salu­to» da parte del capo di Sta­to mag­giore del­la dife­sa, gen. Mario Arpino, e il mes­sag­gio da parte del capo di Sta­to mag­giore dell’Aeronautica mil­itare, gen. Andrea For­nasiero. Quest’ultimo ha ricorda­to la ristrut­turazione in cor­so nell’Aeronautica che ridur­rà di cir­ca 10mila gli effet­tivi (gli attuali 54mila saran­no nel 2007 44mila), e gli adegua­men­ti tec­ni­ci come la scelta del veliv­o­lo Efa. Il coman­dante Rober­to Nor­dio ha poi ricorda­to i cadu­ti, ed in par­ti­co­lare il col. Franceschet­ti, cadu­to con un veliv­o­lo Am/X sui cieli tre­vi­giani, e il mares­cial­lo De Papa, dece­du­to men­tre presta­va assis­ten­za ad un veliv­o­lo G222 in Islan­da. La cer­i­mo­nia è pros­e­gui­ta con la dis­tribuzione di ben 29 onoref­i­cen­ze. Han­no rice­vu­to la medaglia di lun­ga aerea d’argento di sec­on­do gra­do i ten. col. Luca Cap­pel­li, Fabio Giunchi, Domeni­ca Ter­nul­lo. La medaglia di bron­zo di ter­zo gra­do è anda­ta al cap. Gian­vi­to Ger­ar­di, al cap. Alan Mar­ti­nis. Il cap. Davide Re ha rice­vu­to il diplo­ma di istrut­tore spe­cial­iz­za­to Cb/Cbse, la croce di anzian­ità per 16 anni è anda­ta al cap. Pao­lo Bri­ancesco, la medaglia d’argento di ter­zo gra­do di lun­ga nav­igazione è sta­ta con­feri­ta ai cap. Rober­to Leo, Andrea Olivieri. Allo stes­so cap­i­tano è anda­to anche il con­fer­i­men­to del­la Nato per l’operazione nel­la ex Jugoslavia. Lo stes­so con­fer­i­men­to e la croce com­mem­o­ra­ti­va per la Bosnia al ten. Dani­lo Altomonte. Una croce di anzian­ità per 16 anni al cap. Amedeo Ronchi; il diplo­ma di istrut­tore spe­cial­iz­za­to Cb al ten. col. Amil­care Maz­zot­ti; il con­fer­i­men­to Nato al ten. col. Giuseppe Sgam­ba, il quale ha rice­vu­to anche la medaglia di lun­ga nav­igazione aerea d’argento di sec­on­do gra­do. Stes­sa medaglia al ten. col. Ric­car­do Fer­raresi. La croce com­mem­o­ra­ti­va del­la Bosnia al cap. Ric­car­do Isoli; croce di anzian­ità per 40 anni al ten. col. Rober­to Mar­ti­ni; croce com­mem­o­ra­ti­va del­la Bosnia al magg. Giuseppe Sciot­ti; croce di anzian­ità per 25 anni al ten. col. Mau­r­izio Croc­co; croce di anzian­ità per i 40 anni al col. Agosti­no Gamari­no, che ha rice­vu­to anche il tito­lo di cav­a­liere. La medaglia mau­r­iziana è sta­ta asseg­na­ta a tre aiu­tan­ti: Alber­to Pini, Mau­r­izio Pelone, Anto­nio Alias, Giuseppe Tea. La medaglia mil­itare di bron­zo lun­go coman­do agli aiu­tan­ti Tom­ma­so Ben­civen­ga e Vin­cen­zo Feliziani.

Parole chiave: