Fontana: avanti con cauto ottimismo

L’Agenzia Moody’s promuove la Lombardia: riconosciuta l’eccellenza regionale.

20/07/2020 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Robus­ta liq­uidi­ta’ e flessibili­ta’ trib­u­taria, bas­so pro­fi­lo di deb­ito, sis­tema san­i­tario in equi­lib­rio ed econo­mia forte. Sono questi gli ele­men­ti che carat­ter­iz­zano la ‘Cred­it Opin­ion’ pub­bli­ca­ta dal­l’a­gen­zia Moody’s che con­fer­ma per la un “giudizio Baa2
con out­look sta­bile, un notch al di sopra del rat­ing sovra­no (Baa3)”.

Una val­u­tazione che evi­den­zia l’ec­cel­len­za lom­bar­da larga­mente riconosci­u­ta e con­sol­i­da­ta ormai da anni. “Un giudizio — com­men­ta il pres­i­dente Fontana — che ci con­for­ta e che ci con­sente di guardare al futuro con cau­to ottimis­mo. Moody’s sot­to­lin­ea l’ot­ti­ma ges­tione del­l’Ente, ele­men­to questo che ci con­sente di avere addirit­tura un giudizio supe­ri­ore a quel­lo del­lo Sta­to”. Riguar­do alla gov­er­nance, “Moody’s — spie­ga anco­ra Fontana — evi­den­zia che e’ carat­ter­iz­za­ta da alta trasparen­za e pro­ces­si di ges­tione pru­den­ti”.

Nel­la val­u­tazione di Moody’s e’ — ad esem­pio — apprez­za­ta la ges­tione dei flus­si di cas­sa che con­sente all’Ente di non ricor­rere alle antic­i­pazioni di cas­sa (come avviene ormai da 7 anni), che ha inoltre con­sen­ti­to di antic­i­pare le neces­si­ta’ per fron­teggia­re l’e­mer­gen­za covid in atte­sa del­la resti­tuzione da parte del­lo Sta­to, nonche’ di assi­cu­rare il rego­lare paga­men­to dei for­n­i­tori.

Rel­a­ti­va­mente al sis­tema san­i­tario, Moody’s indi­ca che e’ sta­to pesan­te­mente col­pi­to dal­l’e­mer­gen­za, con con­seguente aumen­to dei costi (che ci si aspet­ta saran­no in gran parte cop­er­ti dal­lo Sta­to). Ma, sec­on­do l’a­gen­zia, l’ef­fi­cien­za e l’e­qui­lib­rio rag­giun­to con­sen­ti­ran­no comunque di mit­i­gare l’im­pat­to neg­a­tivodel­l’e­mer­gen­za covid.

Per cio’ che attiene ai fat­tori macro­eco­nomi­ci la Regione si attes­ta tra le piu’ ric­che in Italia con un red­di­to pro-capite del 33% supe­ri­ore alla media nazionale, un tas­so di dis­oc­cu­pazione infe­ri­ore alla media nazionale (5,6 % rispet­to al 10 % alla fine del 2019). A causa del­l’e­mer­gen­za covid, Moody’s prevede un calo del­la pro­duzione nel 2020–2021, ma non gravi dan­ni a lun­go ter­mine e si aspet­ta una ripresa eco­nom­i­ca piu’ veloce rispet­to alle altre regioni.

Parole chiave: