Monsignor Giuseppe Zenti atteso martedì al santuario

Laici al servizio della società.
Ospite il vescovo di Verona

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
S.Z.

Mart­edì 13 mag­gio, alle ore 20.30, nel­la Sala audi­to­ri­um del san­tu­ario del­la Madon­na del Carmine di S. Felice, il vesco­vo di Verona Giuseppe Zen­ti, ter­rà una con­feren­za di appro­fondi­men­to cul­tur­ale sul tema: «Laici di qual­si­asi matrice cul­tur­ale al servizio del­la civiltà nei tem­pi del­la moder­nità». Mod­er­a­tore il gior­nal­ista Gia­co­mo Scanzi. Orga­niz­za l’Associazione cul­tur­ale locale «Gio­vani», gui­da­ta da Pao­lo Rosa.Lo spun­to per l’in­con­tro è giun­to da una let­tera invi­a­ta nei mesi scor­si dal vesco­vo al Pres­i­dente del­la Repub­bli­ca Gior­gio Napoli­tano. Sec­on­do il pre­sule par­lare di con­trap­po­sizione tra laici e cat­toli­ci non è esat­to. L’i­den­tità delle per­sone può ispi­rar­si a qualunque radice cul­tur­ale e reli­giosa, nel rispet­to del prin­ci­pio del­la cit­tad­i­nan­za demo­c­ra­t­i­ca. Con­trap­porre laici e cat­toli­ci, per­tan­to, è un errore.La Dio­ce­si di Verona ha com­pe­ten­za su molti comu­ni del , anche apparte­nen­ti alla provin­cia di Bres­cia, come Sirmione, Desen­zano e le local­ità del­la Valte­n­e­si (San Felice è il paese più a nord del­la riv­iera occi­den­tale). Non vi è quin­di coin­ci­den­za geografi­ca con la Provin­cia ammin­is­tra­ti­va. «La nos­tra asso­ci­azione – spie­ga Pao­lo Rosa — desidera con­tin­uare ad orga­niz­zare even­ti su temi di grande ril­e­van­za e attual­ità, al fine di creare occa­sioni pub­bliche di appro­fondi­men­to cul­tur­ale anche nel­la nos­tra zona. Tra le prece­den­ti inizia­tive, ricor­do che in otto­bre, sem­pre nel­l’au­di­to­ri­um del san­tu­ario del Carmine, gremi­to, l’ex mag­is­tra­to Gher­ar­do Colom­bo e l’ex min­istro e seg­re­tario del Ppi Mino Martinazzoli».

Parole chiave: