I nuovi concorsi scolastici dell'associazione «Pinter»

L’Alto Garda da studiare

17/09/2002 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

L’as­so­ci­azione «Ric­car­do Pin­ter» pro­muove per gli stu­den­ti una serie di ricerche sul ter­ri­to­rio del­l’Al­to Gar­da e zone finitime ai vari liv­el­li del­l’età sco­lare, dal­la scuo­la ele­mentare alla scuo­la media e supe­ri­ore, quin­di all’, per mez­zo del­l’is­ti­tuzione di pre­mi o spe­ciali. In questo modo intende sen­si­bi­liz­zare le gio­vani gen­er­azioni ver­so gli inter­es­si stori­ci, arche­o­logi­ci, ambi­en­tali, urban­is­ti­ci, artis­ti­ci, sci­en­tifi­ci, let­ter­ari, al fine di man­tenere sem­pre viva la memo­ria stor­i­ca nel­la comu­nità locale.Per la scuo­la ele­mentare è sta­to ban­di­to per tut­ti gli alun­ni delle III, IV e V dei due Cir­coli didat­ti­ci di Riva il con­cor­so (sca­den­za 31 mar­zo del 2003) di dis­eg­no, pit­tura e grafi­ca (otta­va edi­zione) “Lo spazio bam­bi­no” riguardante la bib­liote­ca comu­nale e gli spazi del libro per i ragazzi; la con­seg­na è dis­eg­nare un seg­nal­i­bro oppure un man­i­festo sul­la bib­liote­ca e il mon­do dei lib­ri. Per le scuole medie infe­ri­ori e supe­ri­ori è allo stu­dio un nuo­vo ban­do di con­cor­so iner­ente una ricer­ca sul ter­ri­to­rio di qual­si­asi argo­men­to purché col­le­ga­ta al ter­ri­to­rio altogardesano.Infine per le “Tesi di lau­rea” è sta­to ban­di­to bien­nal­mente la sezione per tesi (sca­den­za 30 otto­bre 2003), lega­ta a una tesi sul ter­ri­to­rio e sulle sue tem­atiche (storiche, geogra­fiche, architet­toniche, eco­nomiche e via dis­cor­ren­do). Il pre­mio è uni­co e ammon­ta a 1250 euro.Per esprimere il giudizio sulle ricerche, dis­eg­ni e tesi di lau­rea il diret­ti­vo del­l’as­so­ci­azione ha nom­i­na­to com­mis­sioni giu­di­ca­tri­ci com­poste da per­son­al­ità del­l’am­bito cul­tur­ale speci­fi­co, espres­sione delle espe­rien­ze cul­tur­ali del­la soci­età in cui vivi­amo e i gio­vani si trovano a vivere. In propos­i­to un gra­to ricor­do per il suo con­trib­u­to al con­cor­so delle ele­men­tari è sta­to riv­olto a Loren­zo Ghirotti.La com­mis­sione per il pre­mio di dis­eg­no e pit­tura alle ele­men­tari è com­pos­ta da fra’ Sil­vio Bottes, Rober­to Bian­chi­ni, Gilber­to Franch, Anna Bono­ra, Luig­i­na Loren­zi, Francesco Vivaldel­li e Fer­di­nan­do Mar­tinel­li. Infine per le tesi di lau­rea la com­mis­sione è com­pos­ta da Gau­ro Cop­po­la, del diret­ti­vo del­la Soci­età di Stu­di tren­ti­ni di scien­ze storiche, Diego Quaglioni, pre­side di Giurispru­den­za, Vin­cen­zo Calì, diret­tore del Museo Stori­co in Tren­to, Gian­ni­no Pulit, Fed­er­i­ca Faniz­za, diret­trice bib­liote­ca comu­nale di Riva. Con l’aus­pi­cio di pot­er incon­trare il più vas­to con­sen­so nelle scuole e pres­so i neo­lau­re­ati, l’as­so­ci­azione inse­dia uffi­cial­mente le com­mis­sioni giudicatrici.

Parole chiave: -