Esposizione di importanti opere dell’URSS in una mostra a cura di Mario Romanini

L’arte di regime nell’Unione Sovietica

13/03/2009 in Mostre
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Si apre saba­to 14 mar­zo alle ore 18 alla pre­sen­za dell’assessore alla Cul­tura Emanuele Gius­tac­chi­ni nel­la gal­le­ria civi­ca G.B. Bosio di Desen­zano del Gar­da la mostra “La pit­tura e l’illustrazione negli anni ’60 – ’80 in Unione Sovietica”.L’esposizione, pro­mossa dall’Assessorato alla Cul­tura e cura­ta da Mario Romani­ni, pro­pone 60 opere, dip­inte da nove artisti rus­si, scelte per mostrare al vis­i­ta­tore uno spac­ca­to su quel­lo che è sta­to il filone pre­dom­i­nante dell’arte real­is­ti­ca, del man­i­festo di pro­pa­gan­da e dell’illustrazione favolis­ti­ca nell’ex Unione Sovietica.Nella pre­sen­tazione in cat­a­l­o­go Valentin Boset­to scrive: “Agli artisti viene chiesto di dipin­gere gli operai con i loro stru­men­ti, nei cantieri, con i com­pag­ni; i visi dei con­ta­di­ni, su sfon­di neu­tri, con­sumati e orgogliosi; i man­i­festi cel­e­bra­tivi per anniver­sari di vit­to­rie e con­quiste del­lo sta­to e del par­ti­to. Ciò che la cul­tura e l’arte sono chia­mate a sostenere sono i val­ori del­la riv­o­luzione, i suoi capi, i mil­i­tari e le loro medaglie, sec­on­do un vero e pro­prio cul­to del­la per­son­al­ità, sec­on­do una retor­i­ca cel­e­bra­ti­va e acritica”.L’idea del­la mostra è nata durante il lun­go sog­giorno in Rus­sia del cura­tore Mario Romani­ni e dal­la sua conoscen­za diret­ta con alcu­ni artisti affermati.Nell’allestimento pro­pos­to sono esposti impor­tan­ti dip­in­ti real­is­ti­ci di Michael Ombish Kuznetsov, orig­i­nali bozzetti per man­i­festi di Valer­ij Stepa­nen­co e illus­trazioni di fav­ole di Alexan­der Shuritz.Michael Kuznetsov, architet­to, ha espos­to in mostre per­son­ali in Aus­tria, Fran­cia, Ger­ma­nia, Inghilter­ra, Italia, Rus­sia, Sta­ti Uni­ti. Sue opere sono pre­sen­ti nelle prin­ci­pali rac­colte pub­bliche russe a Mosca, nel­la Pina­cote­ca di Novosi­birsk e nel­la Gal­le­ria Nazionale di Sofia in Bulgaria.Valerij Stepa­nen­co, diplo­ma­to all’Accademia di Pit­tura di Novosi­birsk, negli anni ’70 – ’80 ha lavo­ra­to qua­si esclu­si­va­mente su temi com­mis­sion­ati dal Min­is­tero del­la Cul­tura dell’ex Unione Sovi­et­i­ca, real­iz­zan­do man­i­festi, murales per accad­e­mie mil­i­tari e fab­briche, com­po­sizioni per tappeti.Alexander Shu­ritz diplo­ma­to all’Accademia di pit­tura di Mosca, ha espos­to in mostre per­son­ali in Bel­gio, Ger­ma­nia, Italia, Olan­da e Rus­sia. Sue opere sono pre­sen­ti nel Tre­ti­a­cov­s­ca­ia di Mosca, nel Museo d’Arte Mod­er­na di Biro­bi­gian e nel­la Pina­cote­ca di Novosi­birsk. Negli anni ’70 – ’80 si è ded­i­ca­to all’illustrazione di lib­ri di rac­con­ti e fiabe russe.Completano l’esposizione opere di Valer­ij Antonov, Alexan­der Bertik, Jurij Kni­a­sev, Boris Kre­men­skij, Alexan­der Rubin e Jurij Vnod­cen­co Fiodorovic.La pit­tura e l’illustrazione negli anni ’60-’80 in Unione Sovi­et­ica­Gal­le­ria Civi­ca “G.B. Bosio” di Palaz­zo Tode­s­chi­ni, Desen­zano del Garda14 mar­zo – 13 aprile 2009Catalogo Ciesseg­rafi­ca – Mon­tichiari (Bs)Dal mart­edì alla domeni­ca dalle 15.30 alle 19.30. Saba­to e fes­tivi anche dalle 10.30 alle 12.30.Ingresso libero.

Parole chiave: