“Lascia che la vita ti spettini”: rappresentazione teatrale per combattere la violenza sulle donne a Pozzolengo

22/11/2017 in Attualità
Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Il 25 novembre è la data che l’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 1999 ha designato ed istituito come giorno per celebrare la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne ed ha invitato governi, organizzazioni internazionali e nazionali, associazioni ed ONG ad organizzare attività volte a sensibilizzare nel periodo l’opinione pubblica.

Il Sindaco di Pozzolengo Paolo Bellini, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ha a tal riguardo ritenuto doveroso e necessario introdurre nei progetti del suo agire pubblico degli eventi volti a promuovere la salvaguardia delle donne, della loro tutela in qualsiasi ambito sia famigliare, lavorativo, economico e culturale.

Per il secondo anno si organizzerà infatti un evento con questo fine. L’anno scorso era intervenuto l’avvocato Alessia Sorgato che, con il supporto di Confartigianato Donna di Brescia, aveva affrontato l’argomento in modo molto puntuale e tecnico.

Quest’anno, invece, l’intervento che si terrà venerdì 1 dicembre alle ore 20.30 sarà meno specifico, ma volto a porre l’attenzione al mondo femminile nelle sue varie sfaccettature attraverso la rappresentazione teatrale de “Lascia che la vita ti spettini”, una serie di poesie e testi recitati dal gruppo Filorosso del Teatro di Brescia. Ad introdurre lo spettacolo ci sarà un intervento specifico della dott.ssa Adele Ferrari, responsabile dell’U.O.Famiglia ed adolescenza ATS Brescia e referente della Direzione Socio sanitaria bresciana per un progetto valido a livello territoriale in merito  all’attivazione di nuove reti antiviolenza tramite azioni finalizzate al contrasto, alla prevenzione della violenza sulle donne e sui minori ed alla protezione delle vittime stesse. Purtroppo ad oggi ancora molte donne non sono consapevoli dei servizi a loro disposizione per tutelare e contrastare la violenza fisica o psicologica esercitata dagli uomini, che può diventare fenomeno di grave discriminazione dei diritti fondamentali della persona.

Il Sindaco Paolo Bellini dichiara: “Sono orgoglioso che Pozzolengo rientri in tale progetto ed in questo tavolo di lavoro per costruire una rete finalizzata a combattere la violenza di genere. E’ importante riuscire fin da subito ad attuare una campagna divulgativa di sensibilizzazione e conoscitiva delle risorse che il territorio a livello provinciale mette a disposizione e per questo l’impegno a livello amministrativo sarà massimo”.

 

 

 

 

Parole chiave:

Commenti

commenti