Lascia che la vita ti spettini”: rappresentazione teatrale per combattere la violenza sulle donne a Pozzolengo

22/11/2017 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Il 25 novem­bre è la data che l’Assem­blea gen­erale delle Nazioni Unite nel dicem­bre 1999 ha des­ig­na­to ed isti­tu­ito come giorno per cel­e­brare la Gior­na­ta Inter­nazionale per l’e­lim­i­nazione del­la vio­len­za con­tro le donne ed ha invi­ta­to gov­erni, orga­niz­zazioni inter­nazion­ali e nazion­ali, asso­ci­azioni ed ONG ad orga­niz­zare attiv­ità volte a sen­si­bi­liz­zare nel peri­o­do l’opin­ione pub­bli­ca.

Il Sin­da­co di Poz­zolen­go Pao­lo Belli­ni, in col­lab­o­razione con l’Am­min­is­trazione comu­nale, ha a tal riguar­do ritenu­to doveroso e nec­es­sario intro­durre nei prog­et­ti del suo agire pub­bli­co degli even­ti volti a pro­muo­vere la sal­va­guardia delle donne, del­la loro tutela in qual­si­asi ambito sia famigliare, lavo­ra­ti­vo, eco­nom­i­co e cul­tur­ale.

Per il sec­on­do anno si orga­nizzerà infat­ti un even­to con questo fine. L’an­no scor­so era inter­venu­to l’avvo­ca­to Alessia Sor­ga­to che, con il sup­por­to di Con­far­ti­giana­to Don­na di Bres­cia, ave­va affronta­to l’ar­go­men­to in modo molto pun­tuale e tec­ni­co.

Quest’an­no, invece, l’in­ter­ven­to che si ter­rà ven­erdì 1 dicem­bre alle ore 20.30 sarà meno speci­fi­co, ma volto a porre l’attenzione al mon­do fem­minile nelle sue varie sfac­cettature attra­ver­so la rap­p­re­sen­tazione teatrale de “Las­cia che la vita ti spet­ti­ni”, una serie di poe­sie e testi recitati dal grup­po Filorosso del Teatro di Bres­cia. Ad intro­durre lo spet­ta­co­lo ci sarà un inter­ven­to speci­fi­co del­la dott.ssa Adele Fer­rari, respon­s­abile dell’U.O.Famiglia ed ado­lescen­za ATS Bres­cia e ref­er­ente del­la Direzione Socio san­i­taria bres­ciana per un prog­et­to vali­do a liv­el­lo ter­ri­to­ri­ale in mer­i­to  all’at­ti­vazione di nuove reti antiv­i­o­len­za tramite azioni final­iz­zate al con­trasto, alla pre­ven­zione del­la vio­len­za sulle donne e sui minori ed alla pro­tezione delle vit­time stesse. Purtrop­po ad oggi anco­ra molte donne non sono con­sapevoli dei servizi a loro dis­po­sizione per tute­lare e con­trastare la vio­len­za fisi­ca o psi­co­log­i­ca eserci­ta­ta dagli uomi­ni, che può diventare fenom­e­no di grave dis­crim­i­nazione dei dirit­ti fon­da­men­tali del­la per­sona.

Il Sin­da­co Pao­lo Belli­ni dichiara: “Sono orgoglioso che Poz­zolen­go rien­tri in tale prog­et­to ed in questo tavo­lo di lavoro per costru­ire una rete final­iz­za­ta a com­bat­tere la vio­len­za di genere. E’ impor­tante rius­cire fin da subito ad attuare una cam­pagna divul­ga­ti­va di sen­si­bi­liz­zazione e conosc­i­ti­va delle risorse che il ter­ri­to­rio a liv­el­lo provin­ciale mette a dis­po­sizione e per questo l’im­peg­no a liv­el­lo ammin­is­tra­ti­vo sarà mas­si­mo”.

 

 

 

 

Parole chiave: