“Laudate Dominum” Canti sacri tra Rinascimento e Barocco

20/06/2013 in Musica
Parole chiave:
La Rossignol
Iscriviti al nostro canale
Di Luigi Del Pozzo

Il quinto appuntamento con la prima edizione de “I Suoni del Garda” si svolgerà in una delle chiese più interessanti della Diocesi veronese sita però in territorio bresciano: sabato 22 giugno, infatti, alle 21, nella Parrocchiale dei Ss. Felice e Adauto di San Felice del Benaco, il Festival propone un raro programma di canti sacri del tardo Rinascimento, con l’Ensemble La Rossignol (contraltista e flauto diritto, Roberto Quintarelli, violino antico Erica Scherl, flauti diritti, traversa, stridulo Gianpaolo Capuzzo, organo positivo Francesco Zuvadelli, liuto, colascione e chitarra barocca Domenico Baronio). L’iniziativa è sotto l’egida della Comunità del Garda in collaborazione con Brixia Symphony Orchestra, con la direzione artistica di Giovanna Sorbi in collaborazione con il Comune di San Felice del Benaco. L’ingresso è libero. Avvalendosi di strumenti d’epoca che consentono sonorità suggestive, ispirandosi alla celebre idea monteverdiana (“la musica sia serva dell’orazione”), il programma propone un significativo viaggio nel concetto di amor sacro, ovvero canti di preghiera e riflessione del repertorio paraliturgico, con autori quali Cavalli, Falconiero, Malvezzi, Lupi, Cima, Frescobaldi, Monteverdi, Biagio Marini.

La Rossignol si occupa professionalmente di musica e danza antica. Lo studio delle fonti dirette, le indagini storiche, organologiche ed iconografiche, la grande attenzione all’aspetto spettacolare del proprio lavoro, hanno portato la Compagnia, sin dal 1987, ad un’intensa attività artistica, in Italia, Svizzera, Francia, Germania, Israele, Tunisia, Algeria, Egitto, Russia, Grecia, India, Cina, Giappone, Romania, Cipro, Spagna, Siria, Libano, Marocco, Slovenia, Ungheria, Bulgaria, Malta, Turchia, Pakistan, Austria, Polonia, Brasile, Albania, Taiwan, Messico, Città del Vaticano, Australia, Kenia, Slovenia, Croazia, Svezia, Colombia, Bolivia, Paesi Bassi, Danimarca, Finlandia, Scandinavia, Kazakhistan, Venezuela, Hong Kong, USA, con concerti e spettacoli in festival e rassegne di grande prestigio. Chiamato a far parte del CID (Conseil International de la Danse), all’attivo ha inoltre collaborazioni con la RAI, MEDIASET, TSI e con il cinema ( tra cui Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi e Romeo & Juliet di Carlo Carlei), consulenze e direzioni artistiche, corsi di formazione e aggiornamento docenti e la realizzazione di musiche per spettacoli teatrali. Ha inciso per varie etichette discografiche numerosi CD dedicati alla musica antica.

 

 

 

Parole chiave:

Commenti

commenti