Domenica si ricorda la strage del '57

Lavori al cippo della Mille Miglia

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Cavri­ana — Sono iniziati i lavori di sis­temazione del mon­u­men­to sul­la Goitese che ricor­da la sci­agu­ra del 1957 che can­cel­lò per sem­pre la come gara di veloc­ità. Domeni­ca, nel 45º del­la trage­dia, si ter­rà una solenne cer­i­mo­nia, pre­sen­ti autorità e par­en­ti delle vittime.L’incidente era accadu­to sul con­fine tra Guidiz­zo­lo e Cavri­ana, in un trat­to ret­ti­li­neo. La Fer­rari, con a bor­do il pilota Alfon­so de Porta­go e il nav­i­ga­tore Guarn­er Nel­son, era usci­ta di stra­da per lo scop­pio di un pneu­mati­co ed era piom­bata tra gli spet­ta­tori. I mor­ti era­no sta­ti undici.A perenne memo­ria di quel lut­tu­oso episo­dio era sta­to eret­to sul pos­to un mon­u­men­to, dove ancor oggi molti si fer­mano in rac­cogli­men­to a pre­gare. Col pas­sar del tem­po, anche per alcu­ni atti di van­dal­is­mo, il cip­po è anda­to in degra­do. Per for­tu­na è inter­venu­to il Fer­rari Club di Bres­cia, il quale sta ora provve­den­do a pro­prie spese (come già alcu­ni anni fa) a ripor­tar­lo alle orig­i­nar­ie condizioni.Ieri il marmista Gian­car­lo Fasoli di Guidiz­zo­lo (il cui padre, Car­lo, costruì il mon­u­men­to) ha com­in­ci­a­to a sos­ti­tuire i pezzi di mar­mo man­can­ti, a ‘rin­fres­care’ i nomi incisi e a pulire l’in­tera area.A fine set­ti­mana arriver­an­no ache i fiori. Tut­to deve essere in per­fet­to ordine per domeni­ca, quan­do, alle 11, si ter­rà una breve ma sig­ni­fica­ti­va cer­i­mo­nia per ricon­seg­nare ideal­mente il mon­u­men­to ai con­giun­ti delle vittime.«Il nos­tro inter­ven­to — spie­ga il pres­i­dente del Fer­rari Club di Bres­cia Luciano Dal Ben — vuole essere un atto di umiltà, di altissi­mo rispet­to e di umana pietà per i mor­ti e per le loro famiglie. Abbi­amo deciso la ristrut­turazione per man­tenere di quel luo­go l’im­mag­ine deco­rosa e dig­ni­tosa, anche per il grande val­ore sen­ti­men­tale e sim­bol­i­co che lì è rappresentato».Alla cer­i­mo­nia di domeni­ca mat­ti­na saran­no pre­sen­ti, tra gli altri, i sin­daci di Cavri­ana e Guidiz­zo­lo Bruno Righet­ti e Car­lo Mac­cari, oltre ai par­en­ti delle vit­time, a sportivi e ad appas­sion­ati di automobilismo.

Parole chiave: