Proseguono a pieno ritmo i lavori per la realizzazione del nuovo ingresso di Montecroce

Lavori all’Ospedale di Desenzano

Di Luca Delpozzo

Pros­eguono a pieno rit­mo i lavori per la real­iz­zazione del nuo­vo ingres­so di Mon­te­croce, ma con­tem­po­ranea­mente già si riducono i pur nat­u­rali e com­pren­si­bili dis­a­gi per chi deve accedere al noso­comio. Infat­ti, dopo i per­cor­si alter­na­tivi resi obbli­gati nei pri­mi giorni di aper­tu­ra del cantiere, si è potu­to ora inter­venire riat­ti­van­do l’ingresso prin­ci­pale, sul fronte dell’ospedale di Desen­zano, gra­zie alla real­iz­zazione di una entrata/uscita di emer­gen­za. In con­seguen­za di ciò, è nuo­va­mente chiu­so l’accesso dei vis­i­ta­tori dall’entrata sud e ven­gono ripristi­nate le chiusure di porte e can­cel­li agli orari originari.Ovviamente, rimane atti­vo l’ingresso priv­i­le­gia­to per i por­ta­tori di hand­i­cap attra­ver­so il Pron­to Soc­cor­so. Inoltre, il can­cel­lo pedonale appe­na real­iz­za­to, a lato del pas­so car­raio nord, rimar­rà aper­to al mat­ti­no per il Cen­tro antidi­a­beti­co e durante l’apertura del­la Cam­era mortuaria.Come abbi­amo avu­to occa­sione di dire in prece­den­za, i lavori dovreb­bero essere con­clusi entro il prossi­mo feb­braio 2002. Si trat­ta di un’opera “des­ti­na­ta a riqual­i­fi­care l’intera area di acces­so vis­i­ta­tori” spie­ga il diret­tore gen­erale dell’Azienda Ospedaliera di Desen­zano del Gar­da, dot­tor Ange­lo Fos­chi­ni, che prosegue:“Insieme alla real­iz­zazione del­la cop­er­tu­ra del col­lega­men­to tra il pun­to di acces­so ester­no e l’ingresso dell’ospedale, si sta ridis­eg­nan­do tut­ta la zona d’accesso con l’intento di ren­der­la più viva e razionale gra­zie ad una nuo­va ubi­cazione del­lo spazio bar, nonché alla creazione di uno spazio com­mer­ciale. Entram­bi potran­no godere di un’area all’aperto pro­tet­ta da una cop­er­tu­ra trasparente”.Quest’ultima rac­corderà la pen­sili­na ante­ri­ore, in muratu­ra, con le porte dell’ingresso vero e pro­prio, che saran­no ad aper­tu­ra auto­mat­i­ca. Il cos­to dell’intervento si aggir­erà sui quat­tro­cen­to milioni.In fase di rin­no­va­men­to anche la seg­nalet­i­ca, con totem e nuovi cartel­li che agev­ol­er­an­no l’immediata indi­vid­u­azione di repar­ti e servizi e quin­di ren­der­an­no notevol­mente più facile l’accesso dei visitatori.Sono miglior­ie impor­tan­ti, che dan­no il seg­no – sem­mai anco­ra ce ne fos­se bisog­no – di quan­to la Direzione Gen­erale del­l’Azien­da Ospedaliera di Desen­zano del Gar­da sia atten­ta sem­pre ad un pre­sup­pos­to “asso­lu­ta­mente impre­scindibile: l’im­peg­no a garan­tire il servizio migliore, dal pic­co­lo al grande, il più qual­i­fi­ca­to e tem­pes­ti­vo, imp­ie­gan­do al tem­po stes­so nel modo più effi­ciente, sen­za spre­co alcuno, il denaro pub­bli­co, nel­la mas­si­ma trasparenza”.