SOLAZZI: “CERCHEREMO DI RENDE “VERDI” GLI ACQUISTI DELL’AOD TENENDO D’OCCHIO IL BILANCIO”

L’AZIENDA OSPEDALIERA ADERISCE AL GPP NETWORK

Di Luca Delpozzo

L’Azienda Ospedaliera, il 14 giug­no scor­so, ha deciso di aderire al GPP Net­work dive­nen­do il pri­mo Ente San­i­tario nazionale che vi si asso­cia. Per com­pren­dere cos’è il GPP, abbi­amo riv­olto qualche doman­da al Provved­i­tore Azien­dale Giuseppe Solazzi.Dottore, cosa sig­nifi­ca la sigla GPP?“E’ un acron­i­mo inglese del prog­et­to GPP­net dell’Amministrazione provin­ciale di Cre­mona, cofi­nanzi­a­to dal­la Com­mis­sione Euro­pea con il pro­gram­ma Life Ambi­ente 2001. Let­teral­mente, quel­la sigla sig­nifi­ca Green Pub­blic Pro­cure­ment che, in sostan­za, serve a ‘ren­dere ver­di’ gli acquisti pub­bli­ci adot­tan­do cri­teri ambi­en­tali nelle pro­ce­dure d’acquisto degli enti locali e del­la Pub­bli­ca Amministrazione”.Di che cosa si trat­ta il prog­et­to Life?“E’ uno stru­men­to finanziario isti­tu­ito dall’Unione Euro­pea, per con­tribuire all’attuazione e allo svilup­po del­la polit­i­ca comu­ni­taria nel set­tore dell’ambiente e del­la leg­is­lazione ambi­en­tale. Che cosa sig­nifi­ca acquistare verde?“In sostan­za, sig­nifi­ca scegliere un deter­mi­na­to prodot­to o servizio anche sul­la base degli impat­ti ambi­en­tali per­ché, il GPP, è lo stru­men­to che per­me­tte di sos­ti­tuire i prodot­ti e i servizi esisten­ti con altri con minore impat­to sull’ambiente”.E quan­to cos­ta all’AOD fare acquisti del genere?“Prima di tut­to l’adesione dell’Azienda non ha com­por­ta­to alcu­na spe­sa. Inoltre, aderire al GPP sarà impor­tante per­ché ci con­sen­tirà di conoscere molti cri­teri ambi­en­tali che con­sen­to di ottimiz­zare il servizio offer­to dal prodot­to e, con­tem­po­ranea­mente di ridurre l’uso delle risorse nat­u­rali, la pro­duzione dei rifiu­ti, l’emissione d’inquinanti e dei peri­coli e rischi”.Quali sono i numeri di questo settore?“Gli approvvi­gion­a­men­ti pub­bli­ci rap­p­re­sen­tano il 12% del PIL dell’UE. In Italia questo dato rag­giunge il 17%, ma in alcu­ni sta­ti mem­bri come la Fran­cia si arri­va anche al 19%. L’applicazione del GPP su vas­ta scala quin­di, potrebbe mod­i­fi­care i com­por­ta­men­ti d’acquisto di sogget­ti che com­pra­no beni e servizi per cir­ca un quin­to del totale nazionale”.Quanti Enti han­no ader­i­to al GPP?“Numerosi. Cit­tà come Fer­rara, Paler­mo, Mat­era, Pavia, Roma; province come Bologna, Firen­ze, Gen­o­va, Lec­co, Mod­e­na, Pesaro e Urbino, Poten­za e Tori­no; le regioni del­la Lig­uria, Marche ed Umbria. Ma l’elenco potrebbe con­tin­uare. Il fat­to che l’AOD è la pri­ma Azien­da Ospedaliera ital­iana ad aderire a questo prog­et­to, è anche un moti­vo d’orgoglio per un’Azienda che, dall’arrivo del Diret­tore Gen­erale Mau­ro Borel­li, ha dato un impor­tante impul­so al Provved­i­tora­to azien­dale e, di con­seguen­za, a come uti­liz­zare il denaro pubblico”.