Il valore della famiglia si sta mano a mano riscoprendo, sia sotto il profilo umano che sociale. A Lazise ne hanno parlato sia la parrocchia, sia il gruppo famiglie vicino all'Associazione famiglie italiane.

Lazise riscopre la famiglia

01/02/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
(s.b.)

Il val­ore del­la famiglia si sta mano a mano risco­pren­do, sia sot­to il pro­fi­lo umano che sociale.A Lazise ne han­no par­la­to sia la par­roc­chia con l’in­con­tro del vic­ari­a­to e la con­sul­ta dioce­sana, sia il grup­po famiglie vici­no all’As­so­ci­azione famiglie italiane.Adesso anche la polit­i­ca affronta questo tema, che forse va di «moda» ma che cer­ta­mente è riscop­er­to e che sta entran­do nel­la gius­ta dimen­sione sociale e comu­ni­taria. «E’ il ful­cro del­la soci­età», ha det­to recen­te­mente Mau­r­izio Bernar­di nel cor­so del suo applau­di­to inter­ven­to, nei giorni scor­si a Lazise.«La famiglia, il 2000, Lazise»: questo è il tema del con­veg­no che ha pro­mosso il grup­po con­sigliare del­l’Uli­vo, per saba­to prossi­mo pres­so il cen­tro gio­vanile parrocchiale.L’inizio dei lavori sarà dato alle 9,30 da Gio­van­ni Mon­tre­sor, capogrup­po in Con­siglio comu­nale per la mino­ran­za. I car­di­ni por­tan­ti su cui si muover­an­no i rela­tori saran­no: la famiglia come val­ore nel­lo spazio e nel tem­po; inizia il ter­zo mil­len­nio: la famiglia a Lazise. Infine la comu­nità locale può e deve intervenire?Relatori: Mau­r­izio Bernar­di pres­i­dente del­l’Afi, dott. Piero Dalle Vedove esper­to di prob­lem­atiche famil­iari, don Edoar­do Sac­chel­la par­ro­co di Lazise e don Anni­bale Model­la par­ro­co di Colà.Ai lavori parteciper­an­no tut­ti i pres­i­den­ti delle prin­ci­pali asso­ci­azioni di volon­tari­a­to oper­an­ti nel­la comu­nità sociale.