La base nautica della Fraglia vela Malcesine ospiterà il ritiro degli equipaggi azzurri che a settembre parteciperanno ai Giochi Olimpici.

Le barche azzurre sul lago in preparazione ai giochi: Sydney è qui

01/07/2000 in Sport
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Mal­ce­sine come Syd­ney. Dal 3 luglio al 15 agos­to la base nau­ti­ca del­la Fraglia vela Mal­ce­sine ospiterà il ritiro degli equipag­gi azzur­ri che a set­tem­bre parteciper­an­no ai Giochi Olimpi­ci. «È un grande onore pot­er assol­vere a questo impor­tante com­pi­to», dichiara Gian­ni Tes­ta pres­i­dente del­la Fraglia, « i tec­ni­ci fed­er­ali han­no orga­niz­za­to qui l’ultima fase prepara­to­ria pri­ma delle Olimpia­di per­ché il nos­tro cam­po di rega­ta ha carat­ter­is­tiche molto sim­ili a quel­lo di Syd­ney. La scelta del­la Fiv è sta­ta moti­va­ta anche dalle garanzie logis­tiche che offre il nos­tro club. In poco più di due mesi abbi­amo orga­niz­za­to il meet­ing inter­nazionale del Ter­zo Mil­len­nio 4.20, la Gar­da See Cup Mar­ble­head Tro­phy (Drag­o­ni), il cam­pi­ona­to europeo 4.70, il cam­pi­ona­to nazionale Open Sur­prise a cui seguiran­no, l’International Tem­pest Regat­ta, il cam­pi­ona­to ital­iano Open First 8, la tap­pa del cir­cuito europeo Velaeven­to (Lib­era), l’International H‑Boote, il cam­pi­ona­to europeo Jok­er, il tro­feo Simone Lom­bar­di (), l’European Grand Prix Beneteau 25, l’International Finn Cup e il Tro­feo Best Wind». Per due mesi all’ombra del castel­lo scaligero di Mal­ce­sine si allen­er­an­no, tra gli altri, tre equipag­gi verone­si che si sono qual­i­fi­cati per i Giochi. Sono Fed­er­i­ca Salvà (Cn Bren­zone) ed Emanuela Sos­si che gareg­giano con il 4.70, Luca Devoti (Yc Ital­iano) che corre con il Finn oltre a Nico­la Celon, Daniele De Luca e Michele Pao­let­ti (Yc Tor­ri) che a Syd­ney rap­p­re­sen­ter­an­no l’Italia nel­la classe Sol­ing. È veronese anche Albi­no Fravezzi allena­tore fed­erale delle clas­si Finn e Star.

Parole chiave: