Alcuni equipaggi hanno partecipato alle gare di canottaggio

Le bisse sono sbarcate a Milano in attesa della «Gardalonga»

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Lago di Garda

Le bisse sono entrate nel mon­do del­lo sport com­pet­i­ti­vo ad alto liv­el­lo. Han­no infat­ti parte­ci­pa­to alla tradizionale rega­ta di can­ot­tag­gio che si svolge ogni anno, in aprile, all’ di . Con alcune prove dimostra­tive. Ichtya di Peschiera ha fat­to valere la sua classe, vin­cen­do la gara clas­si­ca. Nel mis­to, invece, ris­er­va­to alla voga vene­ta (si rema stan­do in pie­di) con barche a due posti, una cop­pia di Pavia ha pre­ce­du­to Giu­lia Ben­tivoglio e Pao­lo Rosi­na (Mader­no). Le bisse, conosciute soprat­tut­to sul lago e a Venezia, com­in­ciano a incu­riosire le cit­tà. L’in­vi­to di essere pre­sen­ti a Milano è sta­to accolto con entu­si­as­mo. Per quan­to riguar­da il can­ot­tag­gio «vero», l’Idrosca­lo ha lau­re­ato gli atleti (pochi, in ver­ità, a causa delle rin­unce dovute a cres­ime e a cer­i­monie reli­giose di vario genere) delle due soci­età di Salò. Ruben Piset­ta, del­la Can­ot­tieri, ha vin­to nel­la cat­e­go­ria Allievi B, sul per­cor­so di mille metri, tem­po 4’54“50; ter­zo Gia­co­mo Zan­co­la dei . Ste­fano Fer­rari, sem­pre del­la Can­ot­tieri, si è aggiu­di­ca­to i 1.500 tra gli Allievi C, in 6’51“30, las­cian­do il padovano Mat­tia Padoan a mez­zo min­u­to. Nel doppio junior fem­minile, suc­ces­so di Ser­e­na Gar­let­ti e Anna­maria Ven­turel­li (Volon­tari): 8’12“80 sui duemi­la metri. Il prossi­mo appun­ta­men­to sarà sul lago. Domeni­ca 5 mag­gio si svol­gerà la «Garda­lon­ga», con parten­za alle 9.30 da Mader­no. I parte­ci­pan­ti si dirig­er­an­no ver­so Salò, pun­ter­an­no sul­l’Iso­la Cavaz­za e torner­an­no a Mader­no. La man­i­fes­tazione sarà pre­sen­ta­ta in cit­tà, a Palaz­zo Bro­let­to, lunedì prossi­mo. Saba­to 4 si ter­rà (gra­tuita­mente) la scuo­la di canoa e di . Tut­ti col­oro che sono atti­rati dal­l’ac­qua e incu­riosi­ti da questo sport avran­no la pos­si­bil­ità di salire sulle barche e di essere gui­dati da istruttori.

Parole chiave: -