Preghiere, veglie e riflessioni fino all’Epifania. Oggi pomeriggio ci si interroga sul «Magnificat»

Le celebrazioni dell’Eremo

10/12/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(e.g.)

Pros­eguono, all’Eremo San Gior­gio dei monaci Camal­dole­si, gli incon­tri domeni­cali di preparazione al Natale, aper­ti a tut­ti. La comu­nità monas­ti­ca pro­pone un ciclo di med­i­tazioni dal tito­lo «La preghiera come stile di vita del cre­dente», strut­turate in cir­ca un’ora e mez­za: alle 16 la «lec­tio div­ina», alle 16.40 un momen­to di silen­zio, alle 17 i vespri. Oggi pomerig­gio la rif­les­sione, gui­da­ta da un mona­co, sarà sul Mag­ni­fi­cat, il can­ti­co di Maria. Domeni­ca prossi­ma, 17 dicem­bre, sul can­ti­co di Sime­one; domeni­ca 24 dicem­bre, vig­ilia di Natale, sull’inno di giu­bi­lo di Gesù.«Intendiamo appro­fondire questi inni con­tenu­ti nel van­ge­lo di Luca», dicono i monaci dell’Eremo, «all’interno dell’itinerario di appro­fondi­men­to sug­li stili di vita cris­tiani pro­pos­to per la Chiesa veronese. Pro­po­nen­do, poi, alcu­ni momen­ti di preghiera, inte­sa come dimen­sione essen­ziale del­la vita del credente».Secondo i monaci, «la preghiera è anche un luo­go di con­fine, di con­di­vi­sione, di accoglien­za delle moltepli­ci espe­rien­ze di ricer­ca di Dio e di sen­so del­la vita e del­la sto­ria, un luo­go in cui la diver­sità dei cre­do e delle scelte tro­va spazi di comu­ni­cazione che non igno­ra­no l’identità, ma la traval­i­cano e l’arricchiscono».Intanto, la comu­nità ha già fis­sato il cal­en­dario delle cel­e­brazioni litur­giche del tem­po di Natale, aperte alla parte­ci­pazione di tut­ti. Domeni­ca 24 dicem­bre, vig­ilia di Natale, alle 16 lec­tio, alle 23 veg­lia e alle 24 la mes­sa del­la notte. Lunedì 25, giorno di Natale, alle 8 lodi, alle 11 mes­sa, alle 17 sec­on­di vespri. Mart­edì 26, San­to Ste­fano, orario fes­ti­vo, con lodi alle 7.30, mes­sa alle 11 e sec­on­di vespri alle 18. Domeni­ca 31, ulti­mo giorno dell’anno, orario fes­ti­vo, alle 21 veg­lia per la pace.Il pri­mo gen­naio 2007, orario fes­ti­vo. Ven­erdì 5 gen­naio ci sarà invece una veg­lia, la sera alle 21. Saba­to 6 gen­naio, fes­ta dell’, orario fes­ti­vo, con lodi alle 7.30, mes­sa alle 11 e sec­on­di vespri alle 18. Infine, domeni­ca 7 gen­naio, le cel­e­brazioni avran­no l’orario fes­ti­vo.

Parole chiave: